Salerno, è ancora “giallo analisi” sulla balneabilità



lungomare Salerno, balneabilità
Google Maps

Salerno, a Torrione in sole 24 ore è stata cambiata per ben 3 volte la balneabilità. Resta ancora incertezza sulle analisi dell’Arpac

Continua a regnare il caos sulla possibilità o meno di balneazione nel mare di Salerno. Come riporta “Il Mattino“, nelle ultime 24 ore è cambiato per ben 3 volte lo status sulla balneabilità del mare di Torrione. In particolare, il tratto di mare in corrispondenza del torrente Mariconda è passato da balneabile a non balneabile e poi di nuovo balneabile, creando un vero e proprio giallo.

Lo scorso 11 Giugno l’Arpac aveva eseguito delle analisi che avevano dato esiti positivi. Il mare di Salerno era risultato pulito, con la sola eccezione delle zone di porto. A seguito della pubblicazione delle analisi, il Sindaco di Salerno Vincenzo Napoli aveva firmato un’ordinanza che di fatto revocava tutti i divieti di balneazione. Il 12 Giugno, altre analisi dell’Arpac hanno invece dato esito negativo portando il Sindaco a firmare, nella giornata di ieri, un ulteriore provvedimento che ha disposto il divieto di balneazione sia a Torrione che al torrente Mariconda a causa di “alterazioni dei parametri microbiologici“.

Nel tardo pomeriggio poi un comunicato Arpac ha detto che “non risultano per la città di Salerno punti di balneazione che hanno avuto superamento dei limiti dei parametri microbiologici“. Continua così il “caos balneazione” a Salerno, con operatori del settore, turisti e residenti in attesa di nuove comunicazioni ufficiali nella speranza di poter riprendere presto la stagione dei bagni nelle zone interessate.

Leggi anche