Salerno, al Teatro Ghirelli arriva il jazz di Music Factory

Salerno

La kermesse musicale al Parco dell’Irno di Salerno si dividerà tra “Serate Concerto” e “Appuntamenti con la Musica” dedicati all’apprendimento

Intensa mattinata di presentazioni in Sala del Gonfalone di Palazzo di Città di Salerno, con la musica, il jazz in particolare, a far da padrona assoluta.

Dopo l’annuncio della tre giorni del “Jazz and Pop Festival” organizzato dal Conservatorio Martucci, riapre i battenti anche il Teatro Ghirelli del Parco dell’Irno di Viale Gramsci.
Dal 13 al 19 maggio, infatti, si terrà nell’area ex Salid “Music Factory”, rassegna jazz salernitana che tra esibizioni d’eccezione e laboratori musicali contribuirà allo straordinario maggio artistico del capoluogo.

“Grazie a questa iniziativa torniamo a calcare una risorsa importante come il Teatro Ghirelli. – esordisce il sindaco di Salerno Vincenzo NapoliMusic Factory si doterà di cinque grandi concerti Jazz e di momenti d’apprendimento per tutte le età”.

A presentare il cartellone dell’edizione 2019 ci ha pensato Stefano Giuliano, direttore artistico delle “Serate Concerto”: la prima esibizione, mercoledì 15, sarà riservata alle sonorità sudamericane del percussionista brasiliano Neney Santos. Dal Brasile a Parigi con Marella Motta, il 16, italiana trapiantata in terra d’oltralpe dall’inconfondibile voce soul, mentre il 17 è il turno del sofferto racconto razziale di Ada Montellanico.

Il weekend invece sarà all’insegna del jazz campano con il duo Bosso/Mazzariello (18 maggio), e Joe Barbieri, cantautore simbolo del jazz napoletano, a chiudere la kermesse con il concerto finale di domenica sera. L’aspetto formativo, sotto forma di laboratori interattivi, vede come responsabile il Maestro Giuseppe Ler che in sede di presentazione ha fatto il punto sulle tante lezioni in programma.

Orchestra, opera lirica, canto e danza: arte e musica per tutti i gusti e tutte le età, con tante attività pensate anche per i più piccoli. All’interno del Ghirelli sarà inoltre installata una postazione virtuale (virtual stage) che permetterà di simulare la direzione di una vera e propria orchestra.

L’ingresso ai laboratori “Appuntamenti con la Musica” sarà libero e gratuito, mentre per le “Serate Concerto” l’ingresso sarà gratuito previa, per garantire che non venga superata la capienza massima del Ghirelli, la prenotazione presso il botteghino del Teatro Verdi (ogni persona potrà richiedere al massimo due biglietti).