Salernitana, è arrivato il momento di combattere: all’Adriatico per l’impresa

salernitana

Tra poche ore, la Salernitana disputerà il match che deciderà una stagione intera. All’Adriatico non saranno permessi errori. La parola d’ordine è “Vincere”

È arrivato il momento di combattere per un’ultima volta: all’Adriatico, la Salernitana avrà a disposizione un unico risultato per rimanere sicura della permanenza diretta in Serie B. La vittoria è l’unica via concessa ad una squadra che troppe volte ha smarrito la propria strada, durante una stagione tutt’altro da ricordare. Si, perchè questo doveva essere l’anno dei play-off o, perchè no, della promozione diretta. Per il centenario erano altri gli scenari immaginati da tutti i supporters che ogni giornata donano amore per la maglia granata. Purtroppo, però, tutte le idee positive ed i sogni sono andate a schiantarsi contro un muro; l’incubo play-out purtroppo è alle porte.

All’Adriatico, contro un Pescara ancora non matematicamente sicuro dei play-off, servirà la partita perfetta. Gli 11 leoni che scenderanno in campo dovranno onorare fino alla fine i colori della città. A supporto dei giocatori ci sarà, contro ogni pronostico, il settore ospiti sold-out, a testimoniare tutto l’amore e l’attaccamento per una squadra che di certo meritava di più.

Leonardo Menichini dirigerà dalla panchina la sfida decisiva che deciderà le sorti di un campionato intero; il tecnico che già una volta ha salvato la squadra dalla retrocessione dovrà compiere l’ennesimo miracolo. Il match dovrà essere affrontato a testa alta, e non saranno assolutamente permessi errori di alcun genere. Dalla porta difesa da Micai, al reparto offensivo affidato a Djuric, bisognerà rimanere uniti per raggiungere il risultato sperato.

Perchè “finchè il cuore batte, si combatte“.