HomeAttualitàPontecagnano Faiano: turismo ecostostenibile con PlasticFree

Pontecagnano Faiano: turismo ecostostenibile con PlasticFree

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
929,006
Totale Casi Attivi
Updated on 1 July 2022 21:40
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag
zerottonove.it

Il Comune di Pontecagnano Faiano si impegna nella realizzazione del progetto PlasticFree dell’Associazione Mistral, per un turismo ecosostenibile

Oggi, presso il Municipio di Pontecagnano Faiano si è parlato di ecosostenibilità e del progetto PlasticFree, dell’Associazione Mistral.

L’associazione, nata il 29 Aprile del 2019, già vanta la collaborazione con l’Assessorato al Turismo, con la Pro Loco Città Amine e soprattutto la gestione dell’Ufficio Informazione e Accoglienza Turistica (IAT).

A prendere parte alla conferenza di oggi, vi erano gli Assessori Carmine Spina e Adele Triggiano insieme al Sindaco, Giuseppe Lanzara. La dott.ssa Luana Moccia, presidente della neo associazione Mistral ha, così, presentato il progetto:

L’idea alla base del progetto è quella di promuovere un comportamento orientato all’adozione di sistemi ecosostenibili e green, anche e soprattutto per gli operatori turistici, principali custodi di fasce costiere.” Ed è proprio su questo principio che si basa l’idea di marketing della realizzazione dell’iniziativa. Infatti il logo ufficiale della linea di prodotti di materiali facilmente riciclabili è il “giglio”, da sempre fiore-simbolo del litorale di Pontecagnano. Lo scopo? Brandizzare e indicizzare la città ad un turismo “ecosostenibile”, capace cioè di cogliere la necessità di salvaguardare l’ambiente, il mare e il litorale.

I bicchieri, fulcro della line di prodotti “green”, avranno un costo ridotto di 0.02 euro e il 36% di credito d’ imposta. Le aziende (con le quali vi è un protocollo d’intesa) “Bioservizi s.r.l.” e “Paestum Service s.r.l.” garantiranno, oltre alla realizzazione di materiali biodegradabili, anche il comodato d’uso di case dell’acqua a titolo gratuito, per chi fosse interessato a prendere parte all’iniziativa.

Dobbiamo fare in modo che la città sia pronta con decoro ad accogliere i turisti. Sono contenta di questo inizio di sensibilizzazione che andremo a fare“. Così l’Assessore al turismo, Adele Triggiano, commenta l’iniziativa proposta dalla Mistral e ne chiarifica gli obbiettivi.

L’Assessore all’ambiente, Carmine Spina, anch’esso entusiasta, si rivolge agli operatori balneari e turistici: “Se vogliamo dare un senso a tutto questo, dobbiamo modificare il nostro modo di usare la materia a nostra disposizione: puntare su un’economia circolare e di riuso”.

Infine il Sindaco Lanzara interviene esponendo gli interventi futuri sui quali si ha intenzione di ragionare e agire. “Ci sono tantissimi problemi da risolvere, ma ci possiamo muovere con tanta passione. Lavoriamo affinché un giorno potremo avere una fascia costiera invidiabile”, così conclude la conferenza.