Pontecagnano Faiano: turismo ecostostenibile con PlasticFree

Pontecagnano: PlasticFree

Il Comune di Pontecagnano Faiano si impegna nella realizzazione del progetto PlasticFree dell’Associazione Mistral, per un turismo ecosostenibile

Oggi, presso il Municipio di Pontecagnano Faiano si è parlato di ecosostenibilità e del progetto PlasticFree, dell’Associazione Mistral.

L’associazione, nata il 29 Aprile del 2019, già vanta la collaborazione con l’Assessorato al Turismo, con la Pro Loco Città Amine e soprattutto la gestione dell’Ufficio Informazione e Accoglienza Turistica (IAT).

A prendere parte alla conferenza di oggi, vi erano gli Assessori Carmine Spina e Adele Triggiano insieme al Sindaco, Giuseppe Lanzara. La dott.ssa Luana Moccia, presidente della neo associazione Mistral ha, così, presentato il progetto:

L’idea alla base del progetto è quella di promuovere un comportamento orientato all’adozione di sistemi ecosostenibili e green, anche e soprattutto per gli operatori turistici, principali custodi di fasce costiere.” Ed è proprio su questo principio che si basa l’idea di marketing della realizzazione dell’iniziativa. Infatti il logo ufficiale della linea di prodotti di materiali facilmente riciclabili è il “giglio”, da sempre fiore-simbolo del litorale di Pontecagnano. Lo scopo? Brandizzare e indicizzare la città ad un turismo “ecosostenibile”, capace cioè di cogliere la necessità di salvaguardare l’ambiente, il mare e il litorale.

I bicchieri, fulcro della line di prodotti “green”, avranno un costo ridotto di 0.02 euro e il 36% di credito d’ imposta. Le aziende (con le quali vi è un protocollo d’intesa) “Bioservizi s.r.l.” e “Paestum Service s.r.l.” garantiranno, oltre alla realizzazione di materiali biodegradabili, anche il comodato d’uso di case dell’acqua a titolo gratuito, per chi fosse interessato a prendere parte all’iniziativa.

Dobbiamo fare in modo che la città sia pronta con decoro ad accogliere i turisti. Sono contenta di questo inizio di sensibilizzazione che andremo a fare“. Così l’Assessore al turismo, Adele Triggiano, commenta l’iniziativa proposta dalla Mistral e ne chiarifica gli obbiettivi.

L’Assessore all’ambiente, Carmine Spina, anch’esso entusiasta, si rivolge agli operatori balneari e turistici: “Se vogliamo dare un senso a tutto questo, dobbiamo modificare il nostro modo di usare la materia a nostra disposizione: puntare su un’economia circolare e di riuso”.

Infine il Sindaco Lanzara interviene esponendo gli interventi futuri sui quali si ha intenzione di ragionare e agire. “Ci sono tantissimi problemi da risolvere, ma ci possiamo muovere con tanta passione. Lavoriamo affinché un giorno potremo avere una fascia costiera invidiabile”, così conclude la conferenza.