Home Cultura Mercato San Severino: inaugurazione Prima Giornata della Filosofia

Mercato San Severino: inaugurazione Prima Giornata della Filosofia

Covid-19

Italia
13,303
Totale Casi Attivi
Updated on 12 July 2020 15:39
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag

Domani, sabato 18 maggio 2019, verrà inaugurata, presso l’aula Consiliare “Carmine Manzi” del Comune di Mercato San Severino, la Prima Giornata della Filosofia con il convegno “Antimo Negri. Il Filosofo del Vesuvio: testimonianze e riflessioni”

Domani, sabato 18 maggio 2019, alle ore 17:30, verrà inaugurata presso l’aula Consiliare “Carmine Manzi” del Comune (Piazza Ettore Imperio, 6), la Prima Giornata della Filosofia di Mercato San Severino, con il convegno “Antimo Negri. Il Filosofo del Vesuvio: testimonianze e riflessioni”.

- Advertisement -

A quattordici anni dalla morte (2005) d’uno dei maggiori filosofi italiani del ‘900, Antimo Negri, il cui svolgimento teoretico è lungi dall’essersi esaurito, la comunità sanseverinese ha ritenuto doveroso dedicargli un momento riflessivo su quello che è stato ed è a tutt’oggi il valore del suo pensiero che ha segnato nuove vie di ricerca non solo in campo epistemologico ma anche in quello umanistico e pedagogico.

Lo studioso di Mercato S. Severino nel corso della sua vita ha saputo tracciare nuove vie di ricerca con apporti originali, quantitativamente rilevanti, sempre caratterizzati da confronti, mai pregiudiziali, con le tematiche che la moderna filosofia poneva e che tutt’oggi ancora pone.

La sua indagine storiografica e teoretica, mai condotta in modo dilettantistico e lungi dall’ubbidire a mode speculative, inglobava studi che andavano dalla filosofia classica tedesca all’attualismo gentiliano, dal pensiero filosofico e scientifico del ‘900 a pubblicazioni sul pensiero di Nietzsche, dalla filosofia del lavoro alle indagini leopardiane arrivando a realizzare un’imponente produzione di testi enciclopedici e di articoli pubblicati su giornali e riviste anche internazionali.

Non è errato affermare che la sua fu una Filosofia in dialogo che, allo stato attuale, esige di “fare il punto” sul suo lascito intellettuale con una giustapposizione con le istanze filosofiche che con forza prorompono nel nuovo panorama della modernità.

Nel corso del convegno, durante il quale interverranno: Antonio Somma, Sindaco di Mercato San Severino, Vincenza Cavaliere, Assessore alle Politiche Culturali, il dott. Michele Citro, presidente della Paguro Edizioni nonché promotore dell’iniziativa, l’avvocato Italo Negri, la dott.ssa Stefania Aurigemma, la prof.ssa  Paola Colotti, il prof. Giovanni Praticò e il prof. Giuseppe D’Acunto, verranno presentati anche un inedito di Antimo Negri, curato da Michele Citro, Giovanni Praticò e Roberto Spirito, dal titolo “Idrosofia. Filosofia, teologia e poetica dell’acqua”; e “Antimo Negri. Il filosofo del Vesuvio”, raccolta finemente ragionata e logicamente sistemata di testimonianze e riflessioni teoretiche di familiari (Italo Negri e Stefania Aurigemma), amici (Mauro Fabi), allievi (Adele Patriarchi), collaboratori (Saverio Festa) e colleghi (i professori Colotti, D’Acunto, Praticò e Spirito ) che permettono una ricostruzione del profilo di Antimo Negri come uomo, educatore e pensatore.

Entrambi i volumi sono stati pubblicati dalla Paguro Edizioni, sempre attenta alla valorizzazione e all’arricchimento culturale, artistico e letterario del territorio d’origine.

LiveZon
zerottonove