Cavese-Catania 2-2, Magrassi-De Rosa rimontano gli etnei

cavese-catania

Al “Simonetta Lamberti”, Cavese-Catania termina 2-2: rimonta aquilotta nel finale e un punto che dà ancora speranza per i playoff

Blindare la posizione in vista dei playoff: Cavese-Catania scendono in campo al “Simonetta Lamberti” nella penultima giornata del Girone C di Serie C.

Due squadre con un unico obiettivo ma classifica ben diversa: la squadra di Modica, dopo le ultime due vittorie consecutive contro Viterbese e Monopoli, vuole chiudere in bellezza in casa ed un successo la metterebbe quasi al sicuro per gli spareggi promozione.

Invece per i ragazzi di Novellino c’è da blindare il terzo posto in classifica e servono i 3 punti per provare a tenere lontano il Catanzaro.

Il match d’andata, disputato al “Massimino”, terminò 5-0 per i siciliani. Fischio d’inizio alle ore 15, arbitra il signor Gualteri di Asti.

Cavese-Catania 2-2: il tabellino

CAVESE (4-3-3): De Brasi; Bruno (46′ Palomeque), Manetta, Bacchetti, Filippini (66′ Ferrara); Tumbarello (66′ Nunziante), Migliorini, Favasuli (87′ De Rosa); Rosafio, Fella (66′ Magrassi), Sainz Maza.

A disp.: Bisogno, Buda, Pugliese, Logoluso, Castagna, Agate, Flores Heatley.
Allenatore: Giacomo Modica.

CATANIA (4-3-3): Pisseri; Calapai, Aya, Esposito, Marchese; Biagianti, Lodi (63′ Carriero), Llama (46′ Marotta); Sarno (85′ Manneh), Di Piazza (76′ Rizzo), Bucolo.

A disp.: Bardini, Lovric, Valeau, Curiale, Pecorino, Liguori.
Allenatore: Walter Alfredo Novellino.

Arbitro: Gualtieri (sez. AIA di Asti)

Marcatori: 8′ Bucolo (CT), 50′ Sarno (CT), 71′ Magrassi (CA), 91′ rig. De Rosa (CA)
Ammoniti: Favasuli, Palomeque, De Rosa (CA), Carriero, Rizzo, Llama (CT)
Espulsi:

Cronaca del match

Secondo tempo

FT – FINISCE QUI: 2-2 tra Cavese-Catania. Un pareggio raggiunto col cuore dalla squadra di Modica, sotto di due reti ma che ha recuperato la partita con le reti di Magrassi e il rigore di De Rosa al 92′.

Un punto che non basta al Catania per chiudere il discorso terzo posto, mentre per la Cavese dice ancora tanto in vista dell’obiettivo playoff. Domenica sarà decisiva la partita di Bisceglie, ma anche oggi la squadra di Modica ha dimostrato di poter far parte degli spareggi promozione.

92′ – NON SBAGLIA DE ROSA: spiazzato Pisseri, 2-2 tra Cavese e Catania!

91′ – CALCIO DI RIGORE PER LA CAVESE! Fallo subito da Nunziante per un intervento irregolare di Biagianti.

89′ – Provano uno scambio veloce Palomeque e De Rosa ma il passaggio del numero 10 della Cavese è troppo lungo e termina sul fondo.

87′ – Sostituzione: esce Francesco Favasuli ed entra Claudio De Rosa. Si gioca il tutto per tutto Modica con il 4-2-3-1 ultra offensivo.

85′ – Ultimo cambio per il Catania: esce Vincenzo Sarno ed entra Kalifa Manneh

82′ – Viene ammonito anche Giuseppe Rizzo nel Catania per un’entrata da dietro su Sainz-Maza. Match che si è innervosito in questo finale.

81′ – Scaramucce a centrocampo dopo che Marchese è rimasto a terra in seguito ad un contrasto. Siamo entrati nella fase finale del match ed il Catania mantiene il minimo vantaggio, seppur a fatica.

77′ – Ammonito Giuseppe Carriero nel Catania per un intervento irregolare su Rosafio. Applausi ironici del pubblico di casa.

76′ – Sostituzione nel Catania: esce Matteo Di Piazza ed entra Giuseppe Rizzo.

73′ – VOLA PISSERI! Cavese vicina al 2-2: Favasuli si aggiusta il pallone sul destro e prova a calciare ma è bravo il portiere ospite a respingere alla sua sinistra, salvando il risultato. In difficoltà il Catania adesso, i metelliani ci credono.

71′ – RIAPRE LA PARTITA LA CAVESE:  goal di Andrea Magrassi! E’ una bolgia il Lamberti adesso: assist col contagiri di Marco Rosafio dalla destra per il colpo di testa del neo-entrato Magrassi che non sbaglia sottoporta. 2-1 e match che si infuoca in questo finale.

68′ – Conclusione senza esito provata da Rosafio con il sinistro: palla ampiamente a lato e nessun problema per Pisseri.

66′ – Triplo cambio nella Cavese: escono Fella, Filippini e Tumbarello ed entrano Magrassi, Ferrara e Nunziante.

65′ – ANCORA CALAPAI DECISIVO! Rosafio va via in contropiede, entra in area di rigore e mette al centro per Sainz Maza ma è provvidenziale l’intervento del terzino, che mette in corner.

63′ – Sostituzione nel Catania: esce Francesco Lodi ed entra Giuseppe Carriero

60′ – FELLA! Bel triangolo Migliori-Rosafio-Fella con il numero 11 che prova la conclusione a giro ma la palla termina di poco alta sopra la traversa.

58′ – Ammonito Palomeque nella Cavese per un intervento irregolare su Di Piazza.

57′ – SALVATAGGIO DI CALAPAI! Cross dalla destra di Rosafio per il colpo di testa di Filippini che va a botta sicura ma trova l’opposizione decisiva del terzino ospite che salva i suoi.

55′ – Conclusione di controbalzo di Migliorini sugli sviluppi di un calcio d’angolo: palla che termina ampiamente a lato alla destra del portiere etneo.

50′ – RADDOPPIO DEL CATANIA: goal di Vincenzo Sarno! Bravissimo Marotta che lancia il numero 7 che si presenta a tu per tu con De Brasi e non sbaglia con un preciso sinistro. Botta tremenda per la Cavese.

45′ – Via alla ripresa: due cambi, uno per parte. Nella Cavese fuori Bruno e dentro Palomeque, mentre il Catania inserisce Marotta per Llama.

Primo tempo

HT – FINISCE QUI IL PRIMO TEMPO: Catania avanti 1-0 sulla Cavese, grazie al gol di Bucolo all’8′.

45′ – Ci prova Fella dai 25 metri ma palla che termina alta. Intanto due minuti di recupero assegnati da Gualtieri di Asti.

43′ – Grandissima chiusura di Migliorini su Di Piazza che si era lanciato in coast-to-coast dopo il corner battuto dalla Cavese. Applausi per il centrocampista metelliano.

42′ – MIGLIORINI! Spinge al massimo la Cavese: Sainz Maza riceve al limite ma viene murato, palla che arriva al numero 4 che prova il destro, palla che termina di poco a lato. Ma c’è stata deviazione e dunque angolo.

39′ – Prova lo schema da punizione anche la Cavese: tocco di Rosafio per Maza che calcia di sinistro verso la porta ma è debole e centrale, troppo facile per Pisseri.

37′ – CHE OCCASIONE PER LA CAVESE! Dal corner, palla che arriva a Migliorini che prova a calciare, trova una serie di deviazioni e Manetta a centro area liscia clamorosamente a pochi passi dalla porta di Pisseri.

36′ – FAVASULI! Cavese ancora vicina al pareggio con il capitano che riceve centralmente e prova il piazzato di sinistro ma è attento Pisseri. Poi Rosafio conquista un corner ma c’è Calapai a terra momentaneamente.

33′ – Nulla di fatto sul tiro da fermo per la Cavese: Sainz Maza ha provato col mancino ma la palla non si è abbassata a sufficienza ed è terminata alta sopra la traversa di Pisseri.

32′ – Grande giocata di Sainz Maza dalla sinistra che conquista una punizione quasi al limite dell’area, spostati sul vertice mancino.

30′ – Netto fuorigioco di Matteo Di Piazza che comunque si toglie la soddisfazione di calciare in porta e segnare ma tutto inutile. L’attaccante si prende i fischi del pubblico e la ramanzina del signor Gualtieri.

28′ – Conquista il primo calcio d’angolo la Cavese: dopo uno scambio tra Maza e Rosafio, cross del numero 7 che non trova Manetta che aveva provato a saltare su Aya. Palla sul fondo.

24′ – Resta a terra Llama dopo un fallo commesso da Manetta: l’argentino viene soccorso dallo staff medico del Catania ma sembra poter proseguire il match.

21′ – Catania che avanza: corner di Llama, sponda che favorisce Sarno che spara col destro ma colpisce Biagianti a centro area. Il centrocampista ospite è però in fuorigioco, dunque tutto inutile.

20′ – Primo giallo del match: viene ammonito Francesco Favasuli per un fallo commesso su Sarno.

18′ – Manca la conclusione il Catania in area di rigore dopo uno schema di Lodi su punizione che aveva smarcato Marchese. Si salva la Cavese in questa circostanza.

16′ – CAVESE VICINA AL PAREGGIO! Break degli aquilotti che arrivano alla conclusione con Rosafio dal limite ma è bravo Pisseri a salvare con i pugni. Poi arriva anche il tiro di Migliorini dalla distanza ma Aya devia in fallo laterale.

14′ – Prova a reagire la Cavese: cross di Favasuli dalla sinistra ma è attento Aya al centro dell’area di rigore e allontana la minaccia portata avanti dai padroni di casa.

10′ – Scivolata decisiva di Filippini ad anticipare Di Piazza: se fosse passata la palla, l’attaccante etneo sarebbe stato a tu per tu con De Brasi. Pericolo per la Cavese.

8′ – CATANIA IN VANTAGGIO: grandissimo goal di Bucolo! Discesa di Calapai sulla destra, cross profondo che trova il numero 21 che spara in fondo al sacco un sinistro imparabile per De Brasi, da posizione decentrata. Catania in vantaggio al primo tiro in porta.

7′ – ROSAFIO! Ripartenza fulminea in contropiede della Cavese, Calapai rilancia male e favorisce il numero 7 che calcia in diagonale di sinistro e arriva la presa bassa di Pisseri.

3′ – Il primo tiro della partita è della Cavese: conclusione di sinistro che termina fuori da parte di Giuseppe Fella.

2′ – Sciarpata dei tifosi biancoblu che si stanno facendo sentire già da diverso tempo: match sentito per tanti motivi. Prima dell’inizio, un mazzo di fiori posato da Capitan Favasuli sotto la curva per ricordare Franco Troiano, indimenticato Presidente della Cavese, scomparso 20 anni fa.

0′ – Via al match: batte per prima la Cavese che attacca da destra verso sinistra.

Prepartita

15:00 – Rituale saluto e scelta del campo pre-gara: tra poco si comincia e la Cavese giocherà in divisa bianca, una scelta per celebrare il Centenario in arrivo. Catania in tenuta rosso-azzurra.

14:58 – Pubblico delle grandi occasioni quest’oggi qui a Cava de’ Tirreni: la Cavese si gioca un posto nei playoff, mentre il Catania punta a blindare il terzo posto. Squadre che stanno per fare il loro ingresso in campo.

14:46 – Sugli spalti del “Lamberti” è presente quest’oggi il tecnico Zdenek Zeman, ospite d’onore e grande amico del ds della Cavese, Giuseppe Pavone. Inoltre, il mister degli aquilotti, Giacomo Modica, è un suo “allievo” e dunque il Maestro boemo è venuto ad osservarlo in questa delicata sfida. –

14:25 – Resi noti i due schieramenti: rispetto a Monopoli, la Cavese cambia lo squalificato Silvestri con Bruno sulla fascia destra. Novità invece nel Catania con Novellino che manda in panchina Manneh e Marotta, preferendo Bucolo e Di Piazza dal 1′.