Eboli, rapina ai danni di un’anziana: aggredita e derubata

Nei pressi di Campolongo, ad Eboli, due malviventi hanno aggredito e derubato una 90 enne nella propria abitazione: in fuga i ladri

L’episodio si è verificato ieri nei pressi del litorale di Eboli. Due malviventi, presumibilmente giovani, si sarebbero introdotti nel cuore della notte all’interno di un’abitazione, residenza di una pensionata 90 enne.

La donna, svegliata dai rumori, si sarebbe ritrovata di fronte i due balordi che, senza alcun indugio, l’avrebbero aggredita, percuotendola ripetutamente con calci e pugni. Dopo l’aggressione, i due malviventi  hanno portato via soldi, oro ed un televisore, sottraendo un bottino che ammonterebbe a circa 15mila euro, dandosi poi alla fuga. Una volta libera dai suoi aggressori la donna ha contattato le forze dell’ordine. Sul posto i Carabinieri della Compagnia di Eboli insieme ai soccorsi.

La pensionata è stata soccorsa dai medici del 118 e dopo un primo intervento a Campolongo, la paziente è stata trasferita in ospedale per completare gli accertamenti. Fortunatamente le condizioni di salute sono immediatamente migliorate.

 

adnow
loading...

CONDIVIDI
Articolo precedenteBimbo di due anni rischia di annegare: ricoverato in gravi condizioni a Battipaglia
Prossimo articoloPorta a Porta Spinto a Cava de’ Tirreni

Classe 1993, Laureata con lode in Lettere moderne presso l’Università degli Studi di Salerno, discutendo una tesi dal titolo “Aspetti dello sperimentalismo ovidiano: ars amatoria e remedia amoris”. Attualmente impegnata nel corso di laurea magistrale in Filologia moderna. «M’abbandono all’adorabile viaggio: leggere, vivere dove guidano le parole», afferma Paul Valery e allo stesso modo, appassionata di lettura e di scrittura, credo fermamente nell’importanza e nella capacità persuasiva delle parole. Scrivere, per me, significa condividere: partecipare insieme, offrire del proprio ad altri, un’esperienza che affratella e, se vissuta da più punti di vista, più ricca, fertile di discernimento, di emozione comunicante, tutto ciò che la collaborazione con il team di Zerottonove, sono sicura, mi donerà. Propositiva, caparbia, sono attratta dalla possibilità di arricchire sempre più il mio bagaglio culturale, abbracciando qualsiasi esperienza che, nei limiti del possibile, si presenti, mai rinunciando a priori, perché ogni esperienza potrebbe essere un’occasione di svolta.