Cavese, Campilongo verso la Viterbese: “Voglio dei cannibali in campo”



cavese, campilongo
Foto: Cavese1919.it

Sasà Campilongo ha parlato alla vigilia del match contro la Viterbese: “Ripartiamo con rabbia dopo Catanzaro”. I convocati: out Sandomenico, Goh ed El Ouazni

Quindicesima giornata di campionato per la Cavese: i metelliani saranno impegnati domani alle ore 17:30 allo stadio “Enrico Rocchi” di Viterbo per affrontare la Viterbese Castrense, allenata da Antonio Calabro. Mister Salvatore Campilongo ha parlato in conferenza stampa alla vigilia di questa importante partita per gli aquilotti.

Sull’ultimo match: “Il primo tempo contro il Catanzaro non è stato entusiasmante, anche perché siamo stati noi a voler essere così perché li temevamo per come giocano loro. Dopo lo svantaggio, nel secondo tempo, abbiamo interpretato la partita diversamente e siamo andati bene, facendo una buonissima prestazione ma poi c’è stato quell’episodio nel finale ed è andata così. Dopo quell’episodio, non dobbiamo più commettere errori di leggerezza. Dobbiamo ripartire dalla rabbia e l’aggressività di quell’episodio.

Sulla Viterbese: “Sia Lopez che Calabro hanno nel DNA il 3-5-2, Antonio lo stimo moltissimo come allenatore ma credo che il precedente tecnico stesse facendo bene, visto che sono sesti in classifica. Calabro è un allenatore molto forte caratterialmente con la possibilità di aver allenato in Serie B a Carpi. Non so se cambieranno i giocatori, sicuramente non l’identità di gioco. Pacilli? Lo conosco molto bene visto che l’ho allenato nell’esperienza ad Avellino”.

Aspettative per la trasferta di Viterbo: “Domani voglio una squadra di cannibali in campo, devono mangiare l’erba. Sono ancora arrabbiato e deluso per la partita contro il Catanzaro perché quei due punti volevano dire molto dal punto di vista della classifica e del morale, ci avrebbe permesso di lavorare con più tranquillità. Sotto l’aspetto mentale mi aspetto 14-15 uomini aggressivi che puntano a mangiarsi l’erba del campo”.

Indicazioni di formazione: Favasuli centrale e Spaltro titolare? Assolutamente sì. Domenica Ciccio ci ha dato delle certezze e la tranquillità di giocare in quel ruolo, facendoci partire da dietro con la manovra e dando sicurezza al reparto. Il modulo? In questo momento, noi dobbiamo dare certezze e compattezza alla squadra con questo 4-4-1-1. Dobbiamo ripartire da qui, ma non come fatto dopo il Potenza, quando siamo incappati in una bruttissima partita contro il Rieti”.

I convocati: out Sandomenico, El Ouazni e Goh

Dopo la rifinitura, Campilongo ha diramato la lista dei convocati per il match contro la Viterbese.

Terapie per El Ouazni (uscito anzitempo con il Catanzaro per un problema muscolare), Sandomenico (trauma distorsivo caviglia destra) e Goh (risentimento muscolare flessore gamba sinistra) fermi dall’allenamento di ieri e non convocati dal tecnico. Fuori dalla lista anche il giovane Petrosino (aggregato alla Berretti) e Stranges. In recupero Marzorati, pronto ad aggregarsi al gruppo dalla prossima settimana, mentre ancora fuori Lulli.

Infine, tra i 23 convocati, prima volta per il classe 2002 Christian Montaperto.

Portieri: 1 Kucich, 12 Bisogno, 31 Nunziata
Difensori: 2 Polito, 3 D’Ignazio, 13 Marzupio, 20 Rocchi, 23 Galfano, 25 Spaltro, 26 Matino, 28 Nunziante
Centrocampisti: 4 Castagna, 8 Favasuli, 11 Sainz-Maza, 21 Matera, 27 Guadagno, 33 Bulevardi
Attaccanti: 7 Di Roberto, 10 De Rosa, 14 Addessi, 16 Montaperto, 18 Germinale, 30 Russotto

 

Leggi anche