Casal Velino, evade dai domiciliari per minacciare la moglie



casal velino
Immagine da Pixabay

È stato intercettato dai Carabinieri l’uomo residente a Casal Velino, evaso per minacciare la moglie con un’ascia. Ora rinchiuso al carcere di Vallo della Lucania

Già precedentemente sottoposto agli arresti domiciliari, un 56enne residente a Casal Velino è finito in carcere con l’accusa di stalking. 

L’episodio, come viene riportato sul giornale Salernotoday, ha avuto inizio i primi giorni del mese di Agosto, quando al termine di un litigio, la moglie decide di sporgere denuncia contro al marito. Presso la locale caserma, la donna racconta ai Carabinieri delle violenze subite. Di seguito si reca in ospedale, non facendo ritorno più a casa e venendo accolta in una struttura protetta.

L’accaduto

Pochi giorni fa, il figlio maggiore telefona la madre per avvisarla che il marito sta per uscire di casa con un’ascia, per obbligarla a tornare con lui. La donna avverte gli uomini dell’arma che riescono ad intercettarlo e bloccarlo. Il 56enne finisce agli arresti domiciliari tentando più volte di evadere. Nei giorni scorsi è riuscito a raggiungere il parcheggio di un supermercato presso il quale lavora la moglie. Repentino è risultato l’intervento delle forze dell’ordine, i quali hanno in seguito informato l’Autorità Giudiziaria. Attualmente l’uomo si trova al carcere di Vallo della Lucania.

Leggi anche