Ultime notizie
Home » Fabio Esposito

Fabio Esposito

Nel 2003 consegue il diploma di Assistente ai portatori di handicap e minori disabili con l’UILDM di Salerno (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare). Nel 2009 si laurea in Sociologia presso l’Università degli Studi di Salerno e collabora in campo internazionale come borsista con la Universidad de Vigo (2007), la Universidad Jaume I di Castellon de La Plana e con Terre des Hommes di Valencia (2010), in Spagna. Continua la sua formazione nel campo della progettazione sociale ed europea ed inizia a cooperare con le realtà del Terzo settore salernitano come collaboratore e volontario. Dal 2011 è un libero professionista e si occupa di Ricerca e sviluppo sperimentale nel campo delle scienze umanistiche e sociali . Gestisce e coordina progetti Leonardo Da Vinci per I.Re.For.R (Istituto Regionale per la Formazione e la Ricerca) di Potenza ed accresce il suo bagaglio d’esperienze con altri programmi comunitari come i PON e i POR, pianificando e svolgendo attività didattiche, laboratoriali e seminariali. Tra i soci fondatori di AMA (Associazione Multiculturalita Attiva) dirige la rubrica “MulticulturalMente” sulla Testata Giornalistica Zerottonove.
schiavitù

Schiavitù, 36 milioni di persone ne sono vittime

Oltre 36 milioni di persone sono vittime della schiavitù nel mondo, più della metà sono concentrate in India, Cina, Pakistan, Uzbekistan e Russia: è quanto emerge da uno studio della Fondazione “Walk Free” “Uomini, donne, bambini – la schiavitù non fa differenze di sesso o di età ed è presente in 167 paesi“, recita il Rapporto. Dall’inchiesta emerge che la …

Continua a leggere »

Sabato 14 dicembre un Convegno sul tema: “L’immigrazione in Italia tra diritti negati e percorsi d’inclusione”

Dinanzi alla vastità del fenomeno nessuno può tirarsi indietro Raccontiamoci storie, esperienze, problemi, paure per trovare le giuste risposte nella società civile, con la istituzioni pubbliche, con il sindacato, le chiese, le associazioni. Con questa intenzione aderiamo all’iniziativa promossa per Sabato pomeriggio dagli Avvocati di Strada e dalla Rete Radiè Resch a Salerno. “L’immigrazione in Italia tra diritti negati  e percorsi di inclusione sociale” …

Continua a leggere »

“Riscrivere i testi di storia”. Domenica 1 Dicembre ad Agropoli

AMA Associazione Multiculturalità Attiva, prenderà parte al Convegno patrocinato dal Comune di Agropoli e da tante altre realtà del privato sociale e delle Istituzioni pubbliche. La frase pronunciata da Mandela alla fine dell’Apparthaid, “Ogni storia dimenticata è un futuro perso”, forma il sottotitolo del Convegno “Riscrivere i testi di storia”, quest’anno giunto alla seconda edizione. Un incontro per il recupero dell’identità culturale …

Continua a leggere »

La nostra decadenza, io non festeggio

Vent’anni di antiberlusconismo, vent’anni di decadenza della politica italiana, vent’anni son bastati per disegnare, scardinare e consacrare la figura dell’italiano nel mondo. Anche i Simpson hanno cambiato idea. Non me la sento di festeggiare. Non me la sento di esultare per un’opera compiuta dalla magistratura, quando l’ineleggibilità e il conflitto d’interesse sono sempre stati il cardine dell’impauperimento della  politica dei …

Continua a leggere »

Un’altra iniziativa targata Ebasco, mercoledì 30 ottobre, all’Università di Salerno

I giovani attivi dell’Associazione A.M.A. invitano quanti vogliano collaborare, con idee e con scritti, alla stesura di un volume che sarà edito a fine anno e che vuole evidenziare le principali acquisizioni prodotte in seguito alla realizzazione del Progetto Ebasco-partecipazione attiva all’integrazione sociale (POR FSE 2007-2013), svolto in collaborazione con istituti scolastici, universitari, sindacati e associazioni di migranti. Il tema di fondo …

Continua a leggere »

Presentato il “Rapporto Italiani nel Mondo 2013”

Giovedì 3 ottobre 2013 a Roma presso l’auditorium “V. Bachelet” (in via Aurelia n°481 – Palazzo Carpegna) è stato presentato l’ottavo “Rapporto Italiani nel Mondo” della Fondazione Migrantes: l’unico Rapporto sull’emigrazione italiana nel mondo. I migranti italiani di oggi e del passato sono al centro del Rapporto. Coloro che possiedono la cittadinanza e il passaporto italiano ma vivono fuori dai …

Continua a leggere »

I CIE e lo stato di agitazione degli immigrati trattenuti

I C.I.E. (Centri di Identificazione ed Espulsione), precedentemente chiamati C.P.T. (Centri di Permanenza Temporanea), sono stati istituiti in osservanza alla Legge 40/1998, e più precisamente a quanto disposto dall’articolo 12 della Legge conosciuta come “Turco – Napolitano”. La legge regolamenta il trattenimento di stranieri “sottoposti a provvedimenti di espulsione e o di respingimento con accompagnamento coattivo alla frontiera”. Tali strutture …

Continua a leggere »

Sfruttamento e lavoro nero: Guardia di Finanza ed INAIL diffondono i dati del 2013

Oggi l’INAIL (Istituto Nazionale per l’Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro) diffonde i dati relativi alle attività del primo semestre di quest’anno della Guardia di Finanza. Anche nel 2013 l’evasione fiscale e il mancato pagamento dei contributi sono seguiti dalla ancora frequente manifestazione del fenomeno del caporalato e dall’inottemperanza alle norme in materia di sicurezza sul lavoro. Dal gennaio 2013 …

Continua a leggere »

”Ebasco” rimanda a dicembre 2013 la conclusione delle attività progettuali

A.M.A. Associazione Multiculturalità Attiva informa i suoi lettori che grazie all’opportunità offerta dalla Regione Campania e dall’Unione Europea, il Progetto Ebasco– Partecipazione attiva all’inclusione sociale usufruirà della possibilità di proroga. Il Progetto, che vede impegnata una rete di partenariato amplia e diversificata, prevede lo sviluppo delle attività laboratoriali e seminariali nella prima parte del nuovo anno scolastico ed accademico (2013/2014). …

Continua a leggere »

L’OCSE su welfare italiano e migrazioni

La Organisation de coopération et de développement économiques  (OCDE) – o più comunemente conosciuta in Italia con il nome di OCSE (Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico), nell’ultimo Rapporto sulle migrazioni (International Migration Outlook) sottolinea che il saldo migratorio italiano continua ad essere negativo. Cioè mentre sempre più italiani fuggono altrove, l’Italia accoglie sempre meno stranieri. Il saldo …

Continua a leggere »

I dati ISTAT e l’incidenza degli stranieri sulla situazione del lavoro in Italia

L’Istituto Nazionale di Statistica nell’ultimo Rapporto sulla situazione del lavoro in Italia segnala 150mila posti di lavoro disponibili per impieghi che nessuno cerca o vuole fare. Spesso si tratta di lavori manuali, faticosi ed anche notturni: i cosi detti “lavori o posti in piedi”. Una gran percentuale delle posizioni aperte ma non ricoperte sul totale delle richiesta è quella referente …

Continua a leggere »

I bambini della Jean Jacques Rousseau parlano d’integrazione per Ebasco. AMA prende appunti

Durante il Laboratorio di cartoon abbiamo chiesto ai bambini di approfondire le tematiche affrontate durante il percorso Ebasco in una dinamica ludica. Tra ritagli e collage i bimbi della Scuola Elementare Paritaria Jean Jacques Rousseau hanno dato delle definizioni dei concetti di razzismo e antirazzismo, usando esempi e dibattendo così come da copione di un qualsiasi talk show. Di seguito …

Continua a leggere »

“La resistibile ascesa del lavoro flessibile”. Il libro di Grazia Moffa presentato all’Università degli Studi di Salerno

La crisi finanziaria, a livello mondiale, sta facendo pagare i suoi costi ai singoli, alle persone. La continua ricerca dell’aumento della produttività strangola il lavoro ed in particolar modo il lavoro sociale e quello cooperativo. In quest’epoca di grandi trasformazioni economiche e di riassetti del mondo del lavoro, la flessibilità dei rapporti fa diminuire le garanzie per i lavoratori; che …

Continua a leggere »

Educazione interculturale e multiculturalismo: differenze concettuali e uguaglianze umane

Dopo il movimento dall’Africa verso l’Asia sembra che le migrazioni siano avvenute dall’Asia verso l’Europa già durante la prima parte del Paleolitico superiore; ma più importanti spostamenti si ebbero in un periodo di relativa stasi dell’ultima glaciazione (Palidda, 2008). La continua mobilità umana – cioè gli spostamenti geografici – è dovuta a molteplici cause: disastri naturali, guerre, ricerca di migliori …

Continua a leggere »

Teorie e tecniche dell’approccio biografico

La scelta di adoperare l’intervista come tecnica specifica nel Laboratorio di scrittura e reportage sociale per il progetto Ebasco è stata più volte discussa in sede d’assemblea e nelle riunioni della cabina di pilotaggio. “Un reportage senza testimonianza non è un reportage”, si è detto più volte. Inoltre per i ragazzi significherà avvicinarsi e conoscere realtà inesplorate, sconosciute, ma allo …

Continua a leggere »

Un Erasmus per capire che la somma delle diversità è una ricchezza

In questo nuovo articolo proponiamo un’esperienza legata al mondo universitario. Sara è una studentessa ventiduenne salernitana rientrata dalla Spagna da poco ed anche quando si presuppone un ritorno dopo un anno, questo modo di viaggiare studiando lascia il segno.  Nell’ultima parte dell’intervista Sara stimola i nostri lettori alla partecipazione attiva. In ambito Erasmus gli amici di ESN Salerno svolgono un …

Continua a leggere »

Andrew, un enologo salernitano figlio del multiculturalismo

I lunedì di Ebasco continuano a dare i loro frutti.Un appuntamento fisso che sta dando vita a nuove dinamiche associative e di rete. Incontri che ci stanno offrendo la possibilità di conoscere nuove realtà e percorsi esperienziali che trovano visibilità attraverso questa rubrica. Questa volta il nostro amico Andrew tra una valigia e un’altra rilascia la sua intervista per MulticulturalMente, …

Continua a leggere »

Italia: Quale Solidarietà ?

Suicidi e tragedie familiari all’ordine del giorno; circa 3 milioni d’italiani senza lavoro e disoccupazione che raggiunge l’11,7%; lavoratori, imprese, fornitori ed Enti Locali che vantano un credito di circa 140 milioni di euro da parte dello Stato; e ancora che dobbiamo sentir parlare di garantismo costituzionale!?!? Dobbiamo ancora sorbirci prediche da intellettuali alla stregua di Sartori? Dovremmo ancora stare …

Continua a leggere »

Il viaggio è conoscenza dell’altro! Eleonora dall’Australia

Continuano le interviste per il progetto Ebasco che giunge all’ottavo articolo sulla Rubrica MulticulturalMente a cura di AMA. La nostra amica Eleonora, conosciuta in un viaggio in Egitto, ha rilasciato la sua testimonianza entusiasta dell’iniziativa. Come sempre rivolgeremo alla nostra intervistata tre domande che lasciano spazio al racconto e alle impressioni, per condividere insieme a i nostri lettori uno spaccato …

Continua a leggere »

Intervista a un soldato viaggiatore

Racconti, testimonianze, documenti, diari, lettere, biografie, autobiografie. Già dagli anni ’20 del secolo scorso questi scritti sono stati utili, e in certi casi indispensabili, nell’ambito della ricerca psicosociale. Nella storia del pensiero sociologico, “Il contadino polacco” di Thomas e Znaniecki rappresenta un classico esempio di come la storia di vita possa essere una fonte utilissima di notizie, ma soprattutto di …

Continua a leggere »

Un tributo a Charles Mingus per MusikAntirazzismo

Continuano le attività del progetto Ebasco sui temi delle migrazioni e del multiculturalismo a cura di AMA – Associazione Multiculturalità Attiva. Dopo i 109 film consigliati dall’associazione su razzismo e antirazzismo, parte il contest on-line MusikAntirazzismo. Ieri 24 marzo, nel giorno di commemorazione delle 335 vittime nell’eccidio delle fosse Ardeatine (1944), si è conclusa la settimana internazionale contro tutte le …

Continua a leggere »

Cinematografia e antirazzismo

(fonte immagine in evidenza  http://it.paperblog.com – Funerali delle vittime a Sharpeville – Sud Africa, 1960) Domani giovedì 21 marzo si celebrerà la Giornata Internazionale per l’Eliminazione della Discriminazione Razziale. In quello stesso giorno, cinquantatré anni fa, nel 1960, la polizia sparò ed uccise sessantanove persone durante una dimostrazione pacifica contro la politica dell’apartheid, a Sharpeville in Sud Africa. Il 13 dicembre …

Continua a leggere »