Vincenzo Vavuso proietta Salerno su l’Espresso, facendo eco in tutta la Nazione

Inaugurata giovedì 3 dicembre, presso la Corte dell’Arco Catalano di Palazzo Pinto a Salerno, la mostra di Vincenzo Vavuso, “L’Oro de ‘la Città’ – E il giornale diventa opera d’arte”, fa eco in tutta la Nazione

L’omaggio all’artista e alla splendida cornice salernitana arriva direttamente da Emanuele Tirelli, giornalista de “l’Espresso“, che ha sottolineato la straordinaria capacità artistica di Vincenzo Vavuso nel settimanale pubblicato il 17 dicembre 2015.

Vincenzo Vavuso proietta Salerno su l'Espresso, facendo eco in tutta la Nazione
Articolo di Emanuele Tirelli, giornalista de “l’Espresso” (17/12/15)

“OMAGGIO D’ORO ALLA CARTA STAMPATA. Salerno. Ha creato un melting pot di informazione e comunicazione, a favore di un linguaggio che li contiene entrambi. Quintali di carta stampata sono diventati opere d’arte firmate da Vincenzo Vavuso per la mostra in programma fino al 13 dicembre nella Corte dell’Arco Catalano di Palazzo Pinto a Salerno (con orari 9,30-13 e 18-22; poi, fino al 28, nei locali del centro storico tra Via dei Mercanti e Corso Vittorio Emanuele, e a gennaio al Marte di Cava dei Tirreni). Pensata e realizzata in sinergia con il quotidiano “la Cittá” diretto da Enzo D’Antona, la Fondazione Alfonso Gatto e Arti Grafiche Boccia, <<L’oro de “la Cittá”>> è una personale in cui pagine, frammenti e copie del giornale salernitano diventano sedici sculture e cromostrutture modellate e cristallizzate. Negli ultimi anni, Vavuso ha esposto anche a Londra, Tokyo e Dubai, e la sua produzione si è concentrata su creazioni-realistico concettuali. La decadenza è lo stato di crisi in cui viviamo sono registrate con bruciature e sgualciture verso l’oro per sottolineare l’importanza della cultura”. (L’Espresso, 17 dicembre 2015).

Risultato importante per la città di Salerno, che passo dopo passo, grazie ad artisti del calibro di Vincenzo Vavuso, continua a ritagliarsi spazi importanti sull’arduo palcoscenico della cultura italiana.