Viareggio-Salernitana: goleada granata



Viareggio-Salernitana termina con una grande vittoria della squadra di Gregucci, granata in rete con una doppietta di Mendicino, Mounard, Foggia e Gustavo.

Gregucci ripropone il 4-2-3-1 con Gori tra i pali, difesa composta da Scalise e Pasqualini sugli esterni (quest’ ultimo prende il posto dello squalificato Piva), con Tuia e Bianchi centrali. La cerniera di centrocampo è formata da Volpe e Pestrin a protezione del trio di fantasisti composto da Mancini,Mounard e Foggia. Al centro dell’attacco confermatissimo Mendicino. Il Viareggio di mister Lucarelli si schiera invece con il  4-2-2: Gazzoli in porta, Marongiu, Conson, Piana e Celiento in difesa, Galassi, Gemignani,Nicolao e Mungo a centrocampo, in avanti il duo Vannucchi (grande ex) e Matteini.

Dopo 90 secondi la Salernitana va subito in vantaggio: cross di Foggia e deviazione in rete in spaccata di David Mounard, 1 a 0 granata. Il goal a freddo mette subito in ginocchio il Viareggio che rischia di capitolare ancora con Foggia e Mendicino, ma la difesa toscana  si salva con qualche affanno. Il Viareggio dopo alcuni minuti di puro panico sfiora il pareggio per ben 2 volte tra il 20’esimo e il 22’esimo, prima con un colpo di testa di Vannucchi che chiama al miracolo Gori, e, poi con Matteini, che non riesce a sfruttare un gravissimo svarione di Pestrin in fase difensiva. Al 26’esimo minuto un furioso Lucarelli ordina già il primo cambio: fuori Marongiu e dentro Rosafia. Un minuto dopo i granata rispondono con 2 stoccate di Mendicino e Volpe messe in angolo dal portiere viareggino. Al 37’esimo i granata raddoppiano: Mendicino è bravo a sfruttare al meglio un lancio di Mancini e battere di controbalzo Gazzoli, 2 a 0 per la Salernitana. Due minuti dopo i granata potrebbero subito triplicare con Mounard, ma, incredibilmente, l’attaccante transalpino si divora un goal a porta vuota. Il tris arriva al 45’esimo, su calcio di rigore concesso per un atterramento di Pasqualini in area: Foggia è freddissimo dal dischetto e realizza il suo primo goal con la casacca granata. A fine primo tempo la Salernitana conduce 3 a 0.

Viareggio
Pasqule Foggia oggi ha trovato il suo primo goal con la maglia dell’ippocampo

La ripresa inizia a ritmi blandi, la prima emozione del secondo tempo è il primo cambio optato da Gregucci al 15’esimo: fuori Mounard e dentro Gustavo. AL 24’esimo la sostituzione si rileva azzeccata: è proprio Gustavo ad andare in rete con un con un colpo di testa in mischia, 4 a 0 per i granata e partita definitivamente chiusa. Pochi minuti dopo arriva anche il 5 a 0, ancora con Mendicino,  il Viareggio è a pezzi.La partita a questo punto diventa pura accademia per la Salernitana e dopo nemmeno un minuto di recupero l’arbitro pone fine alla contesa: i granata annientano il Viareggio e, come canta Rocco Hunt al Festival di Sanremo, è nu juorno buono!

 

VIAREGGIO 0 SALERNITANA 5

VIAREGGIO (3-5-1-1): Gazzoli 5; Celiento 4, Conson 5, Piana 5; Marongiu 5 (25’ pt Rosafio 5), Galassi 4,5 (14’ st Benedetti 5), Gemignani 4,5 (10’ st Gerevini 5), Mungo 5, Nicolao 5; Vanucchi 5; Matteini 4,5. A disp.: Montenegro, Lamorte, Anedda, Butini. All.: Lucarelli
SALERNITANA (4-2-3-1): Gori 7; Scalise 7, Bianchi 7 (22’ st Sembroni 6,5), Tuia 7, Pasqualini 7; Volpe 6,5, Pestrin 6; Foggia 7,5, Mancini 7 (28’ st Ampuero sv), Mounard 6,5 (15’ st Gustavo 7); Mendicino 8. A disp.: Berardi, Luciani, Perpetuini, Montervino. All.: Gregucci
Arbitro: Serra di Torino 5,5.
Reti: pt 2’ Mounard, 38’ Mendicino, 45’ rig. Foggia; st 24’ Gustavo, 36’ Mendicino.
Note: spettatori 2000 circa. Espulso al 19’ st Celiento (V) per doppia ammonizione. Ammoniti: Celiento, Scalise, Volpe. Angoli 7-6 per la Salernitana. Recupero: pt 3’; st 0’.

Leggi anche