Trenitalia: chiesta la fermata sostitutiva per la frazione di Costa

Frecciarossa

Mercato San Severino – Il Sindaco  Giovanni Romano  interviene per ottenere la fermata del servizio sostitutivo di Trenitalia alla frazione Costa.

Già da diversi anni i cittadini di Baronissi, Fisciano, Calvanico, Bracigliano, Siano, Castel S.Giorgio, Roccapiemonte, Montoro Inferiore e di Mercato S.Severino  hanno ottenuto da Trenitalia la possibilita’ di usufruire di servizi sostitutivi abbastanza efficienti, pullman  che collegano con Napoli tutte le mattine , dalle ore 6,20 alle ore 8,10,  cosi’ come per il ritorno, dalle ore 14,25 alle  ore 18,30.

La stazione di Valle di Mercato S. Severino abbraccia tutta la fascia di pendolari di Costa, S.Angelo, Acquarola e di Piazza del Galdo; questi viaggiatori chiedono che, a richiesta, i pullman si fermino all’altezza dei semafori di Costa.

Il problema, sollecitato dai cittadini, è stato rappresentato, con due lettere, a firma del primo cittadino, alla Direzione Regionale di Trenitalia e all’Assessore Regionale ai Trasporti, On. Vetrella, chiedendo un tempestivo interessamento.

“Questa giusta richiesta dei pendolari” – ha scritto Giovanni Romano –“non comporta alcuna spesa, né dispendio di tempo eppure servirebbe ad evitare l’utilizzo delle auto proprie per raggiungere la fermata di Mercato S. Severino con conseguente intasamento dei parcheggi cittadini.”.

D’altra parte, quando ancora per Napoli partivano i treni da Mercato S.Severino, le fermate erano Valle, Castel S.Giorgio, Fimiani, Codola; oggi, le ultime tre fermate, seppure sulla strada principale, vengono servite da tutti e quattro i pullman, sia all’andata che al ritorno da Napoli, invece, la fermata di Valle di Mercato S. Severino viene servita solo dal pullman delle ore 7,40 che parte da S.Severino ed al ritorno alle ore 16,30;nei mesi di luglio ed agosto questo pullman, nonostante i tanti disagi di questi due mesi, sarà  soppresso per poi riprendere il 1° di settembre.

L’Amministrazione Comunale di Mercato S. Severino, attenta ai problemi dei cittadini, in particolare alle esigenze dei residenti delle frazioni, si batte per la difesa dei diritti della comunità e si adopera per offrire condizioni di vita qualitativamente più idonee.

Il Sindaco ha assicurato ai pendolari che seguirà in prima persona la problematica  sollecitando gli organi preposti fino ad arrivare alla soluzione.