Tragedia all’ Unisa, morto ragazzo nei pressi del parcheggio multipiano



unisa

È notizia di pochi minuti fa quella relativa ad un incidente avvenuto nei pressi del parcheggio multipiano dell’ Unisa

UNISA – AGGIORNAMENTO ORE 17:00 La salma è stata trasportato a Mercato San Severino.

UNISA – AGGIORNAMENTO ORE 16.35: Emergono i primi dettagli circa la ricostruzione dell’accaduto. I primi soccorsi sono stati effettuati dall’Unità della Croce Rossa del presidio universitario che in quegli istanti era diretta verso la biblioteca centrale per prestare soccorso alla ragazza. Giunti nei pressi del parcheggio multipiano, gli operatori hanno rinvenuto il ragazzo steso a terra, ancora in vita e hanno avviato le prime manovre di rianimazione.

UNISA – AGGIORNAMENTO ORE 16:20: La salma è stata trasportato a bordo del carro funebre.

 

UNISA – AGGIORNAMENTO ORE 16.14: Il ragazzo N. A. non era uno studente Erasmus bensì originario di Casablanca e residente a Lacedonia. Iscritto al corso di laurea di Matematica presso l’Università degli Studi di Salerno.

UNISA – AGGIORNAMENTO ORE 15.40: Sul posto l’Unità scientifica che sta procedendo ad effettuare i rilievi del caso. Sembrerebbe che il ragazzo si sia lanciato dal quinto piano dell’edificio, impattando prima contro il rivestimento esterno del piano inferiore, per poi precipitare.

UNISA – AGGIORNAMENTO ORE 15.20: Secondo le prime indiscrezioni circa l’identità del ragazzo, si tratterebbe di uno studente Erasmus ventunenne di origini marocchine, residente a Lacedonia, che avrebbe compiuto l’estremo gesto a seguito di un violento litigio con la fidanzata che sarebbe stata trasportata presso l’Ospedale Umberto I di Nocera Inferiore, riportando un trauma facciale.

UNISA – AGGIORNAMENTO ORE 15.00: Purtroppo si sono rivelate inutili le manovre di rianimazione; il ragazzo non ce l’ha fatta.

Secondo prime indiscrezioni emerse sul posto e ancora da confermare, protagonista del triste episodio è un ragazzo di circa 20 anni che si sarebbe lanciato dal quinto piano dell’edificio che ospita il parcheggio degli studenti.

Il ragazzo è stato soccorso dai sanitari della Misercordia di Salerno, dai volontari della Solidarietà di Fisciano e dell’Associazione di Volontariato “Il Punto” di Baronissi. In arrivo anche elisoccorso. Sul posto sono giunti anche i Carabinieri per effettuare i primi rilievi del caso, il Rettore e il Direttore Generale dell’ateneo.

Attualmente sono in corso manovre di rianimazione.

Notizia in aggiornamento.

Leggi anche