Monza, settantenne di Salerno arrestato per stalking ai danni dell’ex

salerno

L’individuo di Salerno, nonostante l’ordinanza restrittiva emessa dal Tribunale di Avellino, si è recato a Monza per provare a convincere per l’ennesima volta l’ex compagna. Tempestivo l’intervento dei carabinieri, che hanno provveduto adarrestare lo stalker

Da Salerno a Monza per amore: un amore malato e pericoloso che ha visto un settantenne del capoluogo campano finire in manette nella cittadina brianzola per aver perseguitato l’ex compagna.

Secondo quanto riferito da Salernonotizie, l’uomo si sarebbe recato a Monza per tentare per l’ennesima volta un riavvicinamento con l’ex compagna, una 47enne di origine russa.

Una relazione pericolosa che aveva visto la donna chiedere e ottenere un’ordinanza restrittiva di avvicinamento emessa dal Tribunale di Avellino a seguito delle numerose segnalazioni alle forze dell’ordine.

Messaggi, telefonate insistenti e minacce hanno tormentato la donna: un caso di stalking durato per mesi e sfociato in quest’ultimo episodio in terra lombarda. Nonostante la misura cautelare del divieto di avvicinamento, l’individuo salernitano ha deciso comunque di raggiungere l’ex compagna a Monza, trovando l’abitazione della donna e insistendo per salire fin nel suo appartamento.

Spaventata, la vittima ha immediatamente contattato i carabinieri che, giunti nei pressi dell’abitazione, hanno provveduto ad arrestare lo stalker ancora prossimo al portone d’ingresso dell’abitazione dell’ex compagna.