San Cipriano Picentino: volontariato ambientale “Puliamo il Mondo”



Gli alunni delle scuole medie di San Cipriano Picentino impegnati questa mattina nell’iniziativa di Legambiente “Puliamo il Mondo”. Nel mirino rifiuti abbandonati e non solo

Anche a San Cipriano Picentino è cominciata questo venerdì la ventisettesima edizione della campagna di Legambiente “Puliamo il mondo”.

L’iniziativa ha visto impegnati gli alunni dell’istituto comprensivo “Antonio Genovesi” in atti di cittadinanza responsabile.

L’obiettivo a cui punta Legambiente è la restituzione di aree degradate delle città alla fruizione comune; sensibilizzare i cittadini sull’abbandono dei rifiuti, una pratica ancora troppo diffusa in tutte le città; ripulire parchi, stazioni, cortili delle scuole, bordi di strade, argini di fiumi.

“Puliamo il Mondo”, arrivata in Italia nel 1993 è la campagna di volontariato ambientale che mira a raccontare l’economia circolare, favorire l’inclusione sociale e scardinare i pregiudizi, a cominciare dalla xenofobia, combattere le paure che ci impediscono di costruire relazioni di comunità.

Questa mattina i ragazzi delle classi seconde medie, in collaborazione con i volontari della Croce Rossa Italiana e gli amici di Legambiente Picentini – Circolo “Arcadia”, hanno ripulito il Parco del Coriglione.

Con loro, gli insegnanti, i volontari, operatori pubblici, l’assessore alla Pubblica Istruzione, Federica Di Muro e, alla protezione del verde pubblico e sicurezza, Vincenzo Amato.

“Un piccolo gesto di grande valore educativo che contribuisce a sviluppare il senso civico dei nostri ragazzi” scrive l’Assessore Di Muro.

Nelle prossime settimane sono previste diverse altre tappe nei Comuni dei Picentini.

Leggi anche