Salerno, utilizzo di farmaci scaduti nei trattamenti: sigilli a centro estetico



centro estetico
Immagine da Pixabay

Centro estetico nel salernitano utilizzava farmaci scaduti durante i trattamenti di bellezza. Denunciati dai Nas la titolare ed un medico

Interventi di medicina estetica e somministrazione di farmaci scaduti in un centro estetico a Salerno: subito scatta il sequestro. I Nas hanno scoperto che il centro estetico in questione  era privo di qualsiasi autorizzazione. Infatti all’interno dell’esercizio, durante i trattamenti di bellezza venivano utilizzati spesso medicinali già scaduti da tempo.

La titolare del centro è stata denunciata dai militari insieme ad un medico che operava nella struttura. Inoltre, sono state sequestrate 70 confezioni di farmaci non idonei alla somministrazione. A riportare la notizia, il quotidiano La Città di Salerno.

Nell’ elenco delle prestazioni estetiche “autorizzate” ci sono tutti i trattamenti eseguiti sulla superficie del corpo, compresi gli annessi cutanei. Lo scopo dei trattamenti estetici deve essere quello di di mantenere il corpo “in perfette condizioni, di migliorarne e proteggerne l’aspetto estetico”; questi obiettivi possono essere raggiunti sia con tecniche manuali e di massaggio, sia con l’utilizzo di apparecchi elettromeccanici per uso estetico.

Insomma all’interno di centri estetici sia per prestazioni non invasive sia per micro interventi di bellezza sono previste forti sanzioni per chi non rispetta le norme giuridiche.

Leggi anche