Salerno, schiava del web a 12 anni: ragazzina allontanata dalla famiglia



Salerno
Immagine da Pixabay

Schiava del web a soli 12 anni: a Salerno ragazzina allontanata dalla famiglia dopo la denuncia per evasione dell’obbligo scolastico

Non esisteva vita sociale per una ragazzina di 12 anni di Salerno che trascorreva le sue giornate incollata ad un cellulare ed alla vita virtuale dei social. La 12enne, secondo quanto riportato da Il Mattino oggi in edicola, non andava a scuola ma era sempre presente sul web.

Tutto è infatti partito dalla denuncia per evasione dell’obbligo scolastico effettuata dalla dirigente della scuola dove la ragazzina era iscritta senza però mai frequentare. Il giudice ha firmato nei giorni scorsi un provvedimento di semi residenzialità decretando il parziale allontanamento dell’adolescente dal proprio contesto familiare, incapace di prendersene cura.

Si fa riferimento ad un contesto familiare di estrema povertà e ignoranza: la ragazzina è figlia unica di una coppia in cui il padre risulta disoccupato percettore di una pensione di invalidità e la madre collaboratrice domestica.

La 12enne non ha mai frequentato nessuno a parte la sua famiglia. Un’assenza totale quindi dalla vita reale, al contrario dei social dove la ragazzina conta centinaia di contatti su facebook ed instagram.

Sulla vicenda c’è un provvedimento del tribunale per i minori che dispone il reinserimento della giovane in un regolare tessuto sociale. Davanti al giudice Troisi pende un procedimento per decadenza della potestà genitoriale di entrambi i genitori della minore della Valle dell’Irno.

Leggi anche