Salerno, reading teatrale “A mari confini. In ricordo dei bambini morti nel Mediterraneo”

A mari confini

Salerno, domani il reading teatrale “A mari confini. In ricordo dei bambini morti nel Mediterraneo”. Il commento del presidente della provincia

Giovedì 16 Maggio 2019, alle ore 10:30, presso il Museo Archeologico Provinciale di Salerno si terrà il reading teatrale “A Mari Confini. In ricordo dei bambini morti nel Mediterraneo” di e con Attilio Bonadies e Maria Staiano, con l’accompagnamento musicale di Alyssia Cappotto al violino e Vito Palazzo alla chitarra.

Porteranno i saluti istituzionali il Presidente della Provincia di Salerno Michele Strianese, la Consigliera provinciale alla Cultura, Beni Culturali e Turismo Paky Memoli e il Dirigente del Settore Musei, Biblioteche e Pinacoteche della Provincia di Salerno Ciro Castaldo.

“A Mari Confini” – afferma il Presidente Michele Strianese – racconta storie drammatiche di migranti che hanno attraversato, con esiti talvolta funesti, il Mediterraneo e rappresenta, attraverso vicende realmente accadute, il grande problema della difficile o mancata integrazione dei migranti in Italia. Uno spettacolo che deve far riflettere tutti noi.”

Un evento che serve a smuovere le coscienze, soprattutto alla notizia di cronaca di ieri: i Carabinieri del Comando Provinciale di Salerno hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal GIP del Tribunale di Salerno, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia, nei confronti di A. H., capo dell’organizzazione dedita al favoreggiamento e allo sfruttamento dell’immigrazione clandestina colpita nel corso dell’operazione dello scorso 18 marzo.