Salerno, cresce la qualità della vita, ma Napoli la supera



salerno

Secondo la graduatoria stilata da Il Sole 24 ore, Salerno è in ascesa per la qualità della vita, ma è stata superata da Napoli. Ecco tutte le posizioni d’Italia

Salerno. La classifica della Qualità della vita 2019, stilata da Il Sole 24 ore, ha decretato una buona ascesa della città, che si trova all’86esimo posto, anche se è stata superata da Napoli, all’81esimo. Bene anche Caserta, terza provinciain Campania e 93esima in Italia.

Si registra invece un peggioramento per quanto riguarda Avellino, alla 94esima posizione, e Benevento, 95esima.

La situazione al Sud e delle grandi città

Il Mezzogiorno è ancora un fanalino di coda in questa lista, che si chiude con Caltanissetta all’ultimo posto. Anche quest’anno un record negativo superato solo da Foggia, 105esima, e Crotone, 106esima.

Indice in rialzo per tutte le grandi città: da Napoli, che ha guadagnato 13 posizioni. Roma, al 18esimo, Cagliari, al 20esimo, Genova +11 posizioni e arriva al 45esimo, Firenze al 15esimo. Bari sale di dieci posizioni, arrivando al 67esimo posto. Bologna è calata, ma resta nelle vette al 14esimo posto.

Le regioni migliori: ancora una volta divario Nord-Sud

Tra le migliori regioni ancora una volta spiccano quelle del Nord: Trentino-Alto Adige, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna e Veneto. Al primo gradino del podio la Lombardia. Ancora una volta il divario con il Sud è lampante: sono fuori gara la Sicilia e la Calabria, ultima e penultima.

La pole position: Milano e Lombardia

Ancora una volta la regina d’Italia è Milano, che detiene un vero primato per tutti i titoli che è riuscita a collezionare, oltre a quello di città più vivibile, con un innalzamento delgi indicatori da 42 a 90. 

Ha stracciato tutte le altre città nelle seguenti macro aree: “Ricchezza e consumi”, “Affari e lavoro”, “Ambiente e servizi”, “Demografia e società”, “Giustizia e sicurezza”e “Cultura e tempo libero”.

 

Leggi anche