HomeCronacaSalerno: proteste per il rincaro bollette, in 60 davanti all'Arechi

Salerno: proteste per il rincaro bollette, in 60 davanti all’Arechi

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
441,944
Totale Casi Attivi
Updated on 1 October 2022 18:09
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag
zerottonove.it

Salerno: protesta silenziosa da piccoli e medi imprenditori per l’aumento del costo delle bollette e delle materie prime: si chiede aiuto al Prefetto

Un corteo silenzioso, partito alle 14 di ieri, 23 settembre, davanti alle porte dello stadio Arechi di Salerno, e conclusosi alle 16, in piazza Amendola. E’ stata questa la forma di protesta di panettieri, macellai e ristoratori, ma anche artigiani e pizzaioli, di chiunque che sia stato colpito dall’aumento delle bollette.

Secondo quanto riportato dal quotidiano “Le Cronache” alla testa della sfilata vi era un furgoncino, listato a lutto, con una corona ricoperta da bollette di luce, gas ed acqua.

La protesta è iniziata lunedì, con lo spegnimento delle luci, sostituite dalle candele. Ieri poi, il corteo si è concluso con l’incontro con il del team del prefetto di Salerno, Francesco Russo, con un delegato per ogni categoria.

Con una stima approssimativa della folla, si contavano circa 60 salernitani, provenienti anche dalla provincia, che hanno aderito alla manifestazione. Il tutto per dire “no” ai rincari, non solo delle bollette, ma anche delle materie prima.

Al prefetto è stato richiesto un aiuto, a causa dei numerosi imprenditori medi e piccoli che saranno costretti a chiudere le proprie attività in caso di mancata diminuzione dei costi dell’energia.