HomePrima PaginaSalernitana-Roma 0-1, granata ko all'esordio: decide Cristante

Salernitana-Roma 0-1, granata ko all’esordio: decide Cristante

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
492,457
Totale Casi Attivi
Updated on 27 November 2022 2:30
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag
zerottonove.it

La Roma passa di misura all’Arechi grazie ad un gol di Cristante al 33′: rovinata la prima della Salernitana tra le mura amiche

La Salernitana cade in casa per mano della Roma di Jose Mourinho. All’Arechi, i giallorossi passano 1-0 grazie ad un gol di Bryan Cristante al 33′ del primo tempo. Niente da fare per i ragazzi di Nicola che non sono riusciti a contrastare la maggiore forza fisica dei capitolini e cedono il passo anche alla prima uscita in Serie A.

Primo tempo: assedio giallorosso, poi sblocca Cristante

Nicola conferma le indicazioni della vigilia: Bronn, Candreva e Vilhena partono dal 1′ così come Kastanos e Bonazzoli, quest’ultimo preferito a Ribery per fare coppia con Botheim. Mourinho risponde con un 3-4-2-1: Dybala e Zaniolo agiscono in supporto di Abraham con Pellegrini e Cristante (a scapito di Matic) in mediana.

L’avvio di match è tutto di marca giallorossa. Al 4′ brutto pallone perso dalla Salernitana a centrocampo con Coulibaly: Zaniolo si lancia in solitaria verso la porta di Sepe ma sbaglia incredibilmente la conclusione in diagonale con il mancino, mandando il pallone sul fondo.

Cinque giri di lancetta ed ancora ospiti pericolosi. Su un lancio di Mancini dalle retrovie, Bronn si perde Zaniolo: il 22 giallorosso si trova a tu per tu con Sepe ma l’estremo difensore granata salva la porta con un intervento d’istinto, mandando il pallone in calcio d’angolo. Sugli sviluppi del corner, Ibanez salta di testa ma non trova la porta.

Al 18′ – alla prima sortita offensiva – la Salernitana vicina al vantaggio con un fendente velenoso di Bonazzoli con il mancino dalla distanza: Rui Patricio viene sorpreso ma in qualche modo riesce a recuperare la posizione e con un guizzo si salva con una parata in due tempi non banale.

Terza occasione non sfruttata da Zaniolo che manca nuovamente l’appuntamento con l’1-0 calciando rasoterra con il destro dalla lunetta dell’area di rigore ma non trovando la porta. La Roma continua a spingere e si porta in vantaggio al 34′ con Cristante che calcia dalla distanza con il sinistro e supera Sepe grazie anche ad una sporcatura decisiva di Coulibaly che trae in inganno il portiere granata.  

Al 44′ azione impressionante di Zaniolo dalla propria metà campo: il 22 si apre una prateria in mezzo e lancia Dybala verso la porta di Sepe ma il diagonale dell’argentino si stampa sul palo. Sulla ribattuta Abraham tira a botta sicura ma Mazzocchi salva tutto ed evita il 2-0. Nel finale ci prova la Salernitana con un colpo di testa di Bronn sugli sviluppi di un corner ma non impensierisce Rui Patricio. Il primo tempo si chiude 1-0 per la Roma.

Ripresa: i granata ci provano ma non basta

Nel secondo tempo, mister Nicola decide di cambiare dopo 8 minuti inserendo Ribery al posto di Kastanos con il passaggio al 3-4-1-2. Così facendo però la Salernitana si scopre in difesa e concede spazi. Al 56′ c’è un contropiede della Roma con Spinazzola dalla sinistra che imbuca alla perfezione per Dybala: diagonale mancino della Joya che si perde di un soffio a lato.

Il tecnico dei granata cambia ancora al 62′ con Valencia e Sambia prendono il posto di Botheim (invisibile) e Candreva. La musica però non cambia, anzi la Roma va ancora vicina al raddoppio. Al 67′ ci prova nuovamente Zaniolo vicino al gol: questa volta ci prova dalla distanza ma il pallone sfiora il palo alla sinistra di Sepe, rimasto immobile nella circostanza.

Negli ultimi venti minuti di partita, mister Nicola tenta il tutto per tutto inserendo anche Kristoffersen e schierando un 3-4-1-2 ultra offensivo con Candreva e Valencia sugli esterni a dar supporto agli attaccanti. Ma viene fuori la stanchezza da ambo le parti e mancanza di lucidità che porta ad un finale a basso ritmo.

La Roma porta così a casa il risultato pieno senza soffrire, incassando i primi 3 punti della stagione. Salernitana nuovamente ko dopo la Coppa Italia.

Il tabellino

SALERNITANA (3-5-2): Sepe; Bronn, Gyomber, Fazio; Candreva, Kastanos (53′ Ribery), Coulibaly (73′ Kristoffersen), Vilhena, Mazzocchi (62′ Sambia); Bonazzoli, Botheim (62′ Valencia).

A disp.: Micai, Sorrentino, Bradaric, Veseli, Radovanovic, Kechrida, Capezzi, Motoc, Iervolino, Pirola. – All. Nicola.

ROMA (3-4-2-1): Rui Patricio; Mancini, Smalling, Ibanez; Karsdorp, Cristante, Pellegrini, Spinazzola; Dybala (88′ El Shaarawy), Zaniolo (78′ Wijnaldum); Abraham (68′ Matic).

A disp.: Svilar, Boer, Shomurodov, Vina, Celik, Kumbulla, Bove, Zalewski, Afena-Gyan, Tripi. – All. Mourinho.

Arbitro: Sozza di Seregno.

Marcatori: 34’ Cristante
Ammoniti: Coulibaly, Gyomber, Kastanos, Smalling (R), Matic (R)
Espulsi:

Note: