La Salernitana prima illude poi crolla, il Pescara passa 4-2 all’Arechi



salernitana

In vantaggio 2-0 dopo 35 minuti, la Salernitana crolla nella ripresa contro  il Pescara. Prima sconfitta per Gregucci e granata fischiati all’uscita dal campo. Seguono le pagelle

Amaro finale di 2018 per la Salernitana sconfitta all’Arechi dal Pescara nella 19esima del campionato di Serie B. Gli uomini di Gregucci prima illudono portandosi in vantaggio di due reti, poi crollano nella ripresa finendo sconfitti per 4-2, con il bomber pescarese Mancuso autore di una tripletta. Seguono le pagelle granata:

Micai 5,5: in occasione del primo gol poteva forse farsi trovare posizionato meglio. Nella ripresa evita che il passivo sia più pesante.

Mantovani 5,5: ottimo primo tempo quando spesso gioca d’anticipo sugli attaccanti avversari. Crolla nella ripresa insieme al resto della squadra e si perde Mancuso in occasione del 2-3.

Schiavi 5: Prestazione da dimenticare per il capitano di giornata. Si fa anticipare in occasione dell’1-2 che riapre la gara e soffre per tutta la gara la maggiore freschezza degli attaccanti avversari.

Gigliotti 5: Già nel primo tempo i maggiori pericoli arrivano dalla sua fascia. Perde quasi tutti i duelli con Marras e in avanti non si vede quasi mai.

Pucino 6: nel primo tempo presidia bene la fascia e firma di testa il gol del momentaneo 1-0. Scompare dal campo nella ripresa.

Di Tacchio 5: Preciso e ordinato nel primo tempo, crolla nella ripresa quando viene travolto dai ritmi e dalla fisicità del centrocampo pescarese.

Akpa Akpro 6,5: il migliore dei suoi nel primo tempo quando corre per tutto il campo, recupera palloni e si procura il rigore del 2-0. Costetto a uscire per infortunio nell’intervallo, la squadre risente oltremodo della sua assenza. (dal 46′ Castiglia 5: altra prova insufficiente per il centrocampista che si fa notare solo per un bel sinistro dal limite che spaventa Fiorillo)

Vitale 5,5: Dai suoi piedi parte la punizione da cui nasce il gol dell’1-0 e poco dopo realizza il rigore del raddoppio. In fase difensiva però soffre anche lui la velocità e la tecnica degli attaccanti abruzzesi. (dal 65′ Jallow 5: il suo ingresso in campo non produce gli effetti sperati, lo si ricorda solo per un tiro facilmente ribattuto dalla difesa avversaria)

A. Anderson 6: Nel primo tempo è sempre nel vivo del gioco, tenta più volte la giocata decisiva e costringe spesso al fallo i difensori avversari. Cala fisicamente nella ripresa ma esce comunque tra gli applausi del pubblico. (dal 78′ Orlando s.v.)

Rosina 5: qualche buona giocata nel primo tempo, nella ripresa calcia alto il pallone del possibile 3-3. Da un giocatore della sua qualità ci si aspetta molto di più.

Bocalon 5: Prestazione impalpabile quella del centravanti granata che non impegna praticamente mai il portiere avversario e oggi appare anche poco combattivo.

Leggi anche