Salernitana, ora è il turno di Menichini: il tecnico è chiamato al miracolo

salernitana, menichini
Foto: sito ufficiale U.S. Salernitana 1919

La Salernitana, per rimanere sicura della permanenza in Serie B, avrà a disposizione un solo risultato utile: la vittoria. Leonardo Menichini è chiamato al miracolo

Messaggio elettorale a pagamento commissionato da Carmine Vicinanza

Il destino della Salernitana è appeso sul filo di un rasoio: a causa della sconfitta rimediata all’Arechi contro il Cosenza, adesso i granata saranno chiamati all’impresa sul difficile campo del Pescara. All’Adriatico servirà un solo risultato, la vittoria, per rimanere sicuri della permanenza in Serie B.

La squadra dovrà disputare una partita perfetta, e proprio per questo è stato scelto Menichini, l’uomo dei miracoli. Già, perchè nel 2016 il tecnico toscano ha preso le redini di una squadra destinata ad un finale di stagione disastroso, e l’ha condotta alla salvezza dopo le vittorie in entrambe le sfide con il Lanciano. L’annuncio ufficiale ancora del arrivo in panchina dell’allenatore di Posnacco, però, deve ancora arrivare. Lotito è impegnato in Spagna, più precisamente a Madrid, in un incontro sul calcio, ed i tempi si stringono. L’accordo tra la Società e il tecnico è stato trovato fino al 30 giugno, ed in caso di salvezza dovrebbe rinnovarsi automaticamente.

In un’intervista rilasciata a “La Gazzetta dello Sport”, Menichini ha dichiarato:

É una scelta di cuore: ho conquistato la B, la voglio mantenere”.

Parole che fanno ben sperare una piazza che sicuramente non merita tutto ciò, dopo tutto l’attaccamento mostrato nei confronti della squadra, soprattutto nell’annata del tanto atteso centenario.