Ruggi, nel periodo estivo la riduzione di posti letto non supera le 50 unità



ruggi

A fronte della presunta riduzione di posti letto, il Plesso Ruggi fa sapere di avere una disponibilità media di 575 posti letto

In merito a notizie di stampa inerenti una presunta riduzione di posti letto nel Plesso Ruggi da 800 a 210, si specifica che la struttura in questione ha una disponibilità media di 575 posti letto; 716 è, invece, il valore della dotazione di posti letto programmati che il Piano Ospedaliero Regionale prevede nella piena e completa attuazione.

Nel periodo estivo, considerata la carenza di personale (alla quale peraltro si sta ponendo rimedio con numerose assunzioni) e dovendo concedere le dovute ferie al personale medico e di comparto, si provvede gradualmente ad accorpamenti che comportano, in totale, una riduzione di posti letto che non supererà le 50 unità.

A fronte di tale lieve riduzione, l’Azienda continua a garantire tutte le normali attività, potenziandone addirittura alcune:

1) la nostra UOC di Oculistica è l’unica, in Regione, a garantire gli interventi in urgenza h 24 nel mese di agosto;

2) nei mesi estivi si registra un aumento delle fratture di femore over 65 per le quali si sta continuando a garantire l’intervento entro le 48 ore;

3) nel periodo estivo si intensifica l’attività di terapia iperbarica;

Per quanto riguarda la programmazione delle attività in elezione, anche quest’anno si è tenuto conto della ridotta tolleranza dei pazienti a ricoverarsi nel periodo centrale di agosto, dando in ogni caso massima disponibilità ai ricoveri di pazienti oncologici, cardiologici, cardiochirurgici e affetti da patologie complesse.

Leggi anche