Cittadini di Battipaglia furenti contro la sindaca Francese si riversano nell’aula consiliare e, con la loro protesta, fanno saltare la seduta di Consiglio Comunale

Ieri, a Palazzo di Città, la tensione troppo alta e le accese proteste “urlate” alla sindaca Cecilia Francese dalla gente riversatasi nell’Aula Consiliare hanno reso impossibile lo svolgimento della seduta di Consiglio. Un confronto/scontro tra cittadini, stanchi e preoccupati contro un’amministrazione invalidata da una fallimentare gestione del ciclo dei rifiuti urbani. La polizia ha dovuto creare un muro di protezione a favore della prima cittadina che, invano, ha tentato a più riprese di prendere la parola per denunciare l’assenza della magistratura e l‘infiltrazione silenziosa della camorra sulle poltrone del potere. Incisivo l’intervento del consigliere Gerardo Motta che ha sciolto i nodi ribadendo che l’unico atto concreto che probabilmente potrebbe ancora mettere in atto l’amministrazione è di votare il documento sottoscritto e presentato in Consiglio dalle associazioni ambientaliste e dal comitato Battipaglia dice ‘NO’.

Sei sono i punti fondamentali dell’istanza:
1) Inversione di rotta della macchina amministrativa sul ciclo dei rifiuti, della tutela del territorio e la salute pubblica;
2) Nomina del nuovo assessore all’ambiente proposto dalle associazioni cittadine e dal comitato;
3) Accoglimento delle istanze della cittadinanza;
4) Potenziamento dell’assessorato all’ambiente;
5) Costituzione immediata della Consulta sull’Ambiente e dell’Osservatorio Ambientale;
6) Riapertura della sede del Comitato Battipaglia dice NO.

Il documento accettato dalla sindaca dovrebbe essere votato durante la prossima seduta del Consiglio Comunale del prossimo 9 agosto.

Concludo con le parole vere e toccanti di Antonio Pappalardo, componente del Comitato Battipaglia dice NO che, in questi giorni, è stato addolorato da un grave lutto, quello di sua moglie: “Non esistono persone intoccabili, né deve esistere la paura, si può avere paura solo della sofferenza di una persona che muore di tumore“.

Il servizio video

Battipaglia: disordini, polemiche e proposte nell'infuocata Aula Consiliare

#Attualità Da alcuni già definita come la gioranta più dura dell'amministrazione Francese: quest'oggi un faccia a faccia in aula consiliare tra la sindaca e le varie associazioni cittadine. Non sono mancati disordini e polemiche: massiva la presenza delle Forze di Polizia. Ai nostri microfoni Raffaele Cucco Petrone e Vincenzo Perrone delle associazioni Battipaglia dice "NO" e Civica Mente che hanno parlato di un "pacchetto di proposte". Abbiamo intervistato anche la prima cittadinia Cecilia Francese e il consigliere Pino Bovi.Un servizio di Cinzia Ribecco e Francesco Celetta

Pubblicato da Zerottonove.it su Mercoledì 7 agosto 2019