Progetto Baronissi, Siniscalco proclamato portavoce dell’associazione

progetto baronissi

Tramite un comunicato giunto in redazione, si apprende che Tony Siniscalco è diventato il portavoce dell’associazione Progetto Baronissi

Ci siamo lasciati dopo una campagna elettorale già definita ai limiti della legalità che ha diviso gruppi, partiti, famiglie e persone. Ora il nostro obiettivo è quello di ricompattare tutti gli uomini che si riconoscono nei valori del centro destra e che, purtroppo, per i motivi più disparati non hanno seguito il nostro percorso durante questa campagna elettorale che è stata certamente caratterizzata da un clima di tensione.

Il direttivo della associazione è un primo segnale di quanto appena detto, infatti oltre al presidente Giuseppe Napoli, la vicepresidenza è stata affidata a Carmela Russo, donna appartenente ad una delle storiche famiglie di del centro destra di Baronissi, anche se alle scorse elezioni è stata candidata nella lista impegno civico “Noi per Moscatiello”. Stessa provenienza politica per gli altri membri del direttivo, Claudia Napoli segretaria, Carmela Falco tesoriere e Francesca Mariotti consigliere e coordinatore.
Tutte donne storicamente con valori di centro destra, già candidate alle scorse elezioni al fianco del portavoce della associazione Tony Siniscalco; quest’ultimo infatti afferma:

“Progetto Baronissi” è il nome dell’associazione politico culturale costituita giovedì sera da oltre 40 soci, che vuole essere un riferimento per i cittadini, vigile a presente sulle problematiche locali. Sarà un governo ombra che con occhio critico parteciperà attivamente alla politica locale esaminando progetti e avanzando le proposte provenienti dalla società, tutto sempre con il massimo rispetto che ha sempre contraddistinto la nostra squadra, anche se purtroppo non sempre ci ha premiato “!

Infatti il presidente G.Napoli già riferisce che saranno istituiti dei comitati di quartiere con un nostro associato deputato a rappresentare le criticità e le necessità del luogo. Molte sono le difficoltà della nostra città e noi intendiamo continuare il nostro impegno per i cittadini. La nostra associazione è politica ma anche culturale, infatti nelle nostre attività ci sarà spazio per eventi culturali, sportivi e ricreativi, con particolare attenzione anche ai diversamente abili, poiché abbiamo vissuto da vicino e toccato con mano le difficoltà che un disabile e la sua famiglia vive e questo perché abbiamo avuto nelle nostre liste una ragazza candidata che ha una sorella con diversi problemi di disabilità, grazie alla quale abbiamo potuto toccare con mano le reali difficoltà che si affrontano.

Ci coordineremo anche con associazioni che operano nel nostro territorio in specifici settori. Tra i prossimi eventi affiancheremo l’organizzazione delle Baronissiadi, evento sportivo nazionale riconosciuto dal CONI E CIP, ed al al quale ci auguriamo che l’attuale amministrazione non faccia mancare il proprio sostegno come quando nel 2016 mi dimisi dalla giunta Valiante, come afferma Siniscalco.

Siniscalco viene nominato portavoce dell’associazione e dichiara di non aver colto alcuna carica; questo perché “ho preferito giovani amici che mi hanno riconosciuto una leadership e proprio per questo ho immaginato di lasciare loro lo spazio di idee e di azione, necessario per crescere, perchè solo così si può iniziare a costruire una vera e nuova classe dirigente . Questo metodo mi è stato trasmesso dall esperienza politicità e partitica che ha formato la mia gioventù, sin dalla militanza in alleanza nazionale”.

Nell’ottica della continuità con le nostre idee porteremo avanti questo progetto con costanza e dedizione per i nostri cittadini, augurandoci che sempre più persone possano aderire e portare il loro contributo per il miglioramento della nostra.