A processo due pusher arrestati a Baronissi il mese scorso



salerno

Rispondono ora di detenzione ai fini di spaccio. I due pusher erano stati arrestati lo scorso 1 settembre a Baronissi dopo essere stati sorpresi a cedere stupefacente ad un acquirente

Richiesta di giudizio immediato per due pusher napoletani arrestati il mese scorso a Baronissi, che dovranno rispondere ora di detenzione ai fini di spaccio.

I due, di 35 e 31 anni, erano stati tratti in arresto dai Carabinieri di Mercato San Severino per aver ceduto stupefacente ad un acquirente. Dopo aver colto i pusher nell’atto di ricevere soldi in cambio di droga all’interno di una Peugeot, i carabinieri avevano proceduto con la perquisizione dell’auto, rinvenendo altri tre involucri della stessa sostanza, e con una perquisizione domiciliare, rilevando altri 30 grammi di droga suddivisi in dosi e una somma di denaro che si aggirava intorno ai 300 euro.

Leggi anche