Pontecagnano, questione locomotiva: Mercitalia risponde all’avv. Bisogno

Pontecagnano Locomotiva 1

Nuovi aggiornamenti circa la questione locomotiva a Pontecagnano Faiano: Mercitalia risponde all’avv. Bisogno che ne ha segnalato l’inquinamento

La questione locomotiva nella città di Pontecagnano Faiano pare trovare soluzione. L’avvocato Bisogno ha portato avanti la causa contro la presunta non regolarità della suddetta e ne ha segnalato l’inquinamento che la stessa comportava.

Quest’oggi Mercitalia di Ferrovie dello Stato ha risposto all’avv. Bisogno affermando l’impegno che impiegherà circa la risoluzione del problema. Pare infatti, che nel rispetto dei diritti e della salute dei cittadini residenti nella zona circostante la ferrovia di Pontecagnano Faiano, verrà sostituita la locomotiva con una di più recente fabbricazione.

Inoltre, MIR si è diligentemente attivata anche con il Gestore dell’Infrastruttura
per verificare la sussistenza dei presupposti per l’elettrificazione della radice del raccordo Automar (compresi i 3 binari interni) fino ai binari di precedenza della stazione di Pontecagnano; ciò al fine di eliminare tutte le operazioni di manovra – sia in ingresso che in uscita dal raccordo – con locomotive diesel.

In ogni caso, sono state avviate le procedure di acquisto di nuove locomotive
diesel di ultima generazione, che verranno consegnate a partire dal primo trimestre del
2021. Entro il primo semestre del 2021 una di queste locomotive verrà destinata a
Pontecagnano Faiano, in attesa della suddetta elettrificazione.