Pellezzano, dibattito sul tema del rispetto dell’ambiente

pellezzano
foto: pixabay

L’Aula Consiliare di Pellezzano ospiterà un dibattito per discutere sul delicato tema del rispetto dell’ambiente. L’appuntamento è fissato al 12 febbraio, alle ore 18:30

Martedì 12 Febbraio 2019, alle ore 18.30, presso l’Aula Consiliare del Comune di Pellezzano si terrà l’incontro intitolato “La Tutela dell’Ambiente nella Provincia di Salerno”.

Il dibattito, organizzato dal “Rotary Club Salerno Nord dei Due Principati”, vedrà la partecipazione del Presidente del sodalizio salernitano Cesira Renda, del Sindaco di Pellezzano Francesco Morra, del Capitano di Vascello Giuseppe Menna, del Capitano di Fregata Claudia Di Lucca e del sottocapo di Prima Classe Scelto Agostino Siniscalchi. A chiusura dei lavori ci sarà l’intervento del Dott. Corrado Lembo, già Procuratore Capo della Procura della Repubblica di Salerno.

L’incontro, promosso dal “Club Salerno Nord Dei Due Principati” e dal Comune di Pellezzano, costituirà un momento di confronto con i soggetti partecipanti al principale scopo di sensibilizzare le coscienze sul delicato tema della tutela ambientale, indicando la promozione degli strumenti necessari a combattere ogni forma di reato ambientale che possa provocare la deturpazione di un qualsiasi territorio con la conseguenze compromissione della salute pubblica.

Siamo lieti – ha detto il Sindaco Morra di ospitare presso l’Aula Consiliare del nostro Comune, un incontro che introduce un tema così sensibile come la tutela dell’ambiente. In qualità di Primo Cittadino del territorio che amministro, mi sono impegnato in prima persona a contrastare i fenomeni che costituiscono una minaccia per l’ambiente che ci circonda, tra cui l’abbandono indiscriminato di rifiuti, atti vandalici contro il patrimonio e il demanio pubblico e ogni altra forma di azione illegale che comporti problematiche di questa natura”.

Per la lotta a qualsiasi forma di abuso ambientale, il Comune sta implementando e migliorando il sistema di videosorveglianza territoriale, che ha anche permesso l’individuazione di trasgressori mentre compivano l’abbandono indiscriminato di rifiuti in punti sensibili, e sta anche rafforzando i controlli attraverso una sinergia con le forze di polizia. Di questo e altro si discuterà nel corso del dibattito di martedì 12 febbraio, al quale tutta la cittadinanza è invitata a partecipare per dare sostegno a questa iniziativa.