Patti Smith incontra Giffoni: “Andate all’essenza delle cose”, sesta giornata con Scilla e Caprioli



Protagonisti di altissimo livello quelli che ieri hanno fatto tappa alla sesta giornata del GFF: la star internazionale Patti Smith, che ha incontrato i giovani della Masterclass, la bella attrice di Immaturi, Anita Caprioli e la travolgente star del web Guglielmo Scilla noto ai più come Willwoosh.  Ai tanti interrogativi su come superare le difficoltà quotidiane, rivoltegli dai ragazzi del Gff, la sacerdotessa del rock ha semplicemente risposto: “Andate all’essenza delle cose, eliminate il superfluo e avrete tutte le risposte che cercate che sono già dentro di voi”. La vita da artista è difficile, ma non impossibile e la Smith insiste nel fare della propria arte la propria missione di vita, anche se ci sarà da soffrire. “Traete ispirazione da tutto ciò che vi circonda – conclude la rocker –  Chiunque è in grado di insegnarvi qualcosa. Mia figlia ha 25 anni ed è la mia più grande maestra di vita”.

Subito dopo la rocker, tra i giovanissimi  è arrivata la bella attrice di Immaturi.  La Caprioli si è mostrata visibilmente emozionata per la calorosa accoglienza dei giovani giurati, che la attendevano trepidanti nella sala Trauffaut.  “Il rapporto con i giovani mi  incuriosisce e, soprattutto, mi arricchisce – commenta l’attrice – il Giffoni è un evento unico che permette il confronto diretto con i ragazzi, che sono i giudici più severi degli adulti, perché sono senza sovrastrutture”.  E ancora: “Amo questo festival perché mi ricorda molto il teatro dove il contatto con le persone è alla base di tutto.”  Poi alcune riflessioni sulla sua carriera cinematografia: “Durante la mia carriera – aggiunge l’attrice di Immaturi ho avuto la fortuna di lavorare con i grandi nomi della regia italiana da Salvatores a Carlo Verdone e da ognuno di loro sono riuscita a rubare qualcosa di positivo.”  E sulla Felicità, il tema portante del festival,  Anita ha dichiarato: “Per me la felicità e tutti i giorni.  Io mi alzo felice sin dalla mattina”. 

Dopo la Caprioli, è stata la volta delle web-star più famosa d’ Italia, Guglielmo Scilla, in arte Willwoosh.  Il giovane e travolgente attore è arrivato a Giffoni con Marco Bianchi,  il  noto chef e ricercatore scientifico, per promuovere la campagna di sensibilizzazione dell’ Airc (Associazione Italiana della Ricerca Scientifica), di cui i due sono testimonial. Anche al giovane Guglielmo è stata rivolta la domanda sulla felicità: “Non so spiegare bene  cosa sia in realtà la felicità – ha commentato – ma posso dire con certezza che non è  uno stato perenne. Ognuno di noi nella vita può toccare picchi di felicità – conclude Scilla – ma questi sono solo attimi”.

Leggi anche