HomeTerritorioFiscianoFisciano: approvata variazione di bilancio nell’ultima seduta del consiglio comunale per avviare...

Fisciano: approvata variazione di bilancio nell’ultima seduta del consiglio comunale per avviare il Progetto “Uni.Ca.Plus”

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
73,729
Totale Casi Attivi
Updated on 23 October 2021 6:26
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag
zerottonove.it

Manca poco all’attivazione del Progetto “Agenzia Uni.Ca. Plus – Agenzia Università Casa e Altri Servizi”, finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Gioventù – e dall’A.N.C.I., nell’ambito dell’Avviso Pubblico relativo a “Servizi per gli Studenti Universitari”, per un importo di 196mila euro che, unito ad un cofinanziamento locale di 84mila euro, coprirà l’intero costo del progetto, pari a circa 280mila euro.

La variazione di bilancio di circa 12mila euro approvata a maggioranza dall’ultima seduta del consiglio comunale di Fisciano (tenutasi ieri mattina presso l’aula consiliare del Palazzo di Città), costituisce un altro passo avanti per l’istituzione di un progetto che vede Fisciano in qualità di ente beneficiario capofila del servizio, in partenariato con i Comuni di Sarno, San Valentino Torio, Contursi Terme, Sicignano degli Alburni, Postiglione, Calvanico e con l’Università degli Studi di Salerno, l’A.Di.S.U. di Fisciano, la Bcc, il Forum Giovani e l’Informagiovani del Comune di Fisciano, la Exarco s.c.s. Onlus, le Associazioni “La Solidarietà” e “Primavera”, la Coop. “Irno Progetto Vita” e l’Agenzia Immobiliare “Fisciano Service 2000 s.a.s.”. Il progetto è stato già presentato presso l’aula consiliare del Comune di Fisciano alla presenza del sindaco Tommaso Amabile, del senatore Alfonso Andria e delle responsabili della progettualità, Marina Marinari e Maria Carmela Inverno.

I principali obiettivi del progetto sono: la sensibilizzazione al “flat sharing”, ovvero la condivisione di appartamenti che potrà essere richiesta dagli studenti che risiedono da soli negli alloggi universitari; il servizio sperimentale di “bike sharing”, con la possibilità di utilizzare le bici a noleggio presso il Campus di Fisciano attraverso la Card Ateneum; mediazione culturale con gli studenti stranieri; orientamento ai disabili nei servizi universitari; e realizzazione del sito internet all’indirizzo www.unicaplus.unisa.it. I servizi sono completamente gratuiti e gli studenti potranno richiederli o recandosi fisicamente presso le sedi che verranno istituite in tutti i Comuni aderenti al progetto o interagendo attraverso la piattaforma multimediale del sito di “Uni.Ca Plus”.

“La variazione di bilancio che abbiamo deliberato nel corso dell’ultima seduta del consiglio comunale – dichiara l’assessore al bilancio, Franco Gioia – consentirà di ottenere un ulteriore entrata utile al fine di avviare il servizio e renderlo efficiente al massimo per tutti gli studenti che lo richiederanno. Il progetto “Uni.Ca.Plus” è un importante strumento di integrazione ideato per agevolare il percorso dei giovani che intenderanno realizzare la loro formazione didattica presso il Campus di Fisciano”.
Non resta che attendere la nuova stagione per l’avvio di un progetto molto atteso.