Nocera, la donna dello spillo condotta in una casa di cura

nocera

La decisione del gip restringe la donna in una casa di cura, dopo un’indagine condotta dai Carabinieri del reparto territoriale di Nocera Inferiore

Il gip di Nocera la restringe in una casa di cura – come riporta SalernoToday, dopo un’indagine condotta dai Carabinieri. La donna, ultra 40enne, era diventata un incubo per cittadini e studenti. Da mesi, era stata segnalata più volte per aver ferito con uno spillone donne in stato di gravidanza o ragazze minorenni.

Il caso

E’ da circa un anno che tra le strade di Nocera Inferiore si aggira una donna armata di un oggetto appuntito, che probabilmente nasconde sotto gli indumenti, con cui punge i passanti. Lo scorso luglio ha colpito due ragazzine e un’anziana signora, tutte costrette a farsi medicare presso il pronto soccorso dell’Umberto I.

L’ultimo episodio solo qualche giorno fa, ai danni di una 14enne: la ragazza fu strattonata per i capelli e rimase ferita con varie escoriazioni sul braccio. La donna ha diverse denunce a suo carico ed aveva sempre agito con uno spillone che si usa per tenere fermi i capelli. Lo stesso aveva fatto qualche mese fa, quando di sera, sempre con lo stesso ago, aggredì una donna in stato di gravidanza e poi una ragazza di 13 anni.