HomeTerritorioBattipagliaLotta al caporalato nel Salernitano: irregolari 70 aziende su 180

Lotta al caporalato nel Salernitano: irregolari 70 aziende su 180

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
74,775
Totale Casi Attivi
Updated on 24 October 2021 21:28
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag
zerottonove.it

Controlli nel Salernitano per contrastare il fenomeno del caporalato: diverse le irregolarità riscontrate. I provvedimenti

Controlli serrati dell’Ispettorato territoriale del lavoro di Salerno finalizzati al contrasto del fenomeno del caporalato. Sono 70 le imprese, sulle 180 ispezionate nel Salernitano, risultate irregolari.

A lavoro – come riportato dal sito web salernotoday.it- venti unità ispettive in collaborazione con i militari dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza.

Le aree controllate sono state l’Agro Nocerino Sarnese e, in particolare, Sarno, Scafati, Pagani, San Marzano sul Sarno, San Valentino Torio e la Piana del Sele, nel dettaglio: Pontecagnano, Battipaglia, Montecorvino, Bellizzi, Eboli, Capaccio-Paestum, Agropoli.

Dai risultati è dunque emerso che il 42% delle aziende presenta delle irregolarità. Per altre invece sono ancora in corso accertamenti. Quindici sono i provvedimenti di sospensione dell’attività imprenditoriale, a seguito della verifica di 1.015 posizioni lavorative di cui 450 cittadini italiani, 75 provenienti dall’Unione Europea e 490 provenienti da Paesi extra-UE.

Sono risultati irregolari 265 lavoratori (il 26%), di cui 85 completamente in nero. 150 lavoratori, sui 265 irregolari, sono braccianti provenienti da Paesi extra-Ue.

Sono state accertate anche irregolarità relative a giornate lavorative effettivamente prestate, ma non registrate sul Libro unico del lavoro.