La Cassetta rossa, la scrittura per combattere la violenza



La cassetta Rossa

Il CIF, in occasione del 25 novembre, ha reinventato il servizio di posta con “La cassetta rossa”, installata in diversi punti della città

La cassetta rossa è una nuova e semplice frontiera, pensata dal CIF, per combattere il fenomeno della violeza sulle donne, presentata stamane al Comune.

Questa reinterpretazione in occasione della Giornata Mondiale per la Lotta alla violenza sulle donne, che si terrà domani 25 novembre.

Questo metodo di comunicazione antico può diventare efficace per fare un primo passo verso la risoluzione di una situazione drammatica.

Come funziona la Cassetta

La presidente Maria Pia Persiano ha esposto nel dettaglio la funzione di questa cassetta, ubicata presso le scuole, nel Palazzo di Città e presso la sede del CIF.

Grazie all’anonimato le donne maltrattate, umiliate, picchiate e dipendenti economicamente possono raccontare, esporsi, chiedere aiuto.

Verranno poi raggiunte nella modalità che loro stesse indicheranno in tutta sicurezza, per poi valutare il percorso più idoneo da intraprendere.

Talvolta può essere necessario rimuoverle dal nucleo familiare per affidarle ad una Casa Famiglia, con lo scopo di renderle autonome e potersi affrancare definitvamente dal propio aggressore.

L’Amministrazione Comunale, rappresentata dall’assessore alle Politiche Sociali Nino Savastano, ha contribuito con grande partecipazione a questa utile iniziativa.

 

Leggi anche