Gal Colline Salernitane diventa partner del progetto CO.META



gal colline salernitane cooperativa pugliano

Il GAL Colline Salernitane ha aderito al partenariato del progetto CO.META. La richiesta è arrivata della “Cooperativa Sociale Capovolti”, di Montecorvino Pugliano

Il Gal Colline Salernitane ha aderito al partenariato del progetto CO.META.

La richiesta è arrivata dalla “Cooperativa Sociale Capovolti” di Montecorvino Pugliano, impegnata, da anni, in percorsi di insediamento occupazionale di persone con fragilità.

Un’istanza accolta con piacere dal presidente del GAL, Antonio Giuliano, il quale, sin da subito, ha manifestato la volontà di contribuire a questo progetto.

Quando la finalità di un progetto mette al centro persone con fragilità,- sottolinea Giulianonon si può che rispondere in modo affermativo e con piena collaborazione. Io credo– continua- che l’adesione del GAL a questo progetto può dare un contributo di supporto tecnico e di collaborazione”.

All’incontro di presentazione del progetto, tenutosi presso la struttura della
cooperativa, era presente l’intero Staff del GAL Colline Salernitane.

Il Coordinatore Eligio Troisi, nel portare il saluto del presidente, Antonio Giuliano,
ha sottolineato l’importanza di questa adesione e le finalità che ha spinto il GAL ad aderire al progetto.

Le parole di Eligio Troisi:

Il GAL Colline Salernitane ha accolto con piacere la richiesta di adesione al progetto CO.META. Questa forma di collaborazione con una Cooperativa Sociale- ha rimarcato Troisi – che da anni è impegnata nel sociale, ci stimola ancora di più ad avere una
visione ad ampio raggio, che non veda il territorio picentino solo come componente
strutturale, ma che ci immette in un contesto sociale, dove all’apice della società c’è il
singolo soggetto anche con le sue difficoltà.”

L’obiettivo è di creare sintesi tra i vari partners che hanno aderito al progetto CO.META, (tra cui la Fondazione di Comunità); affinchè il territorio di Montecorvino Pugliano diventi un luogo di riferimento per la nostra comunità picentina.

La cooperativa Capovolti, vincitrice del Bando Terre Colte di FONDAZIONE CON IL
SUD, con il “progetto CO.META”, impegnerà un’area complessiva di circa 12 ettari per
riqualificare e valorizzare l’area interessata, realizzando una serie di interventi, per
recuperare i terreni abbandonati, potenziando e rivitalizzando le tradizioni legate alle
attività rurali e creando possibilità lavorative per le persone fragili e per giovani che
intendono investire il loro futuro nel campo rurale.

Soddisfatto dell’adesione da parte del GAL, il Responsabile della Cooperativa Capovolti,
Francesco Napoli: “Il motivo che ci ha spinto a chiedere l’adesione del GAL – ha
sottolineato Napoli- è che deve diventare un punto di riferimento per la nostra
Cooperativa, che opera sul territorio picentino e fungere da supporto per una
collaborazione fattiva e duratura nel tempo, che ci vedrà protagonisti di un progetto per
la crescita dell’intero Territorio, dove il GAL racchiude la sintesi degli enti locali

Leggi anche