Frosinone – Salernitana, le dichiarazioni post gara



Delusione ed amarezza in casa Salernitana per la sconfitta al “Matusa” di Frosinone che ha sancito l’addio al sogno serie B per la squadra granata

Frosinone - SalernitanaPresente allo stadio insieme al cognato e co patron Claudio Lotito, Marco Mezzaroma ha così commentato la sconfitta: “Lo sport è questo, dobbiamo metterci alle spalle questa partita, c’è molto rammarico però penso che alla fine abbia meritato il Frosinone; faccio complimenti alla società gialloblù. Mi preme ringraziare i tifosi della Salernitana, a loro dico grazie con tutto il cuore. I rimpianti non fanno parte della mia vita, né sportiva né personale.  A caldo non è mai opportuno prendere nessun tipo di decisione, deve essere digerita la delusione e nei prossimi giorni inizieremo a lavorare per la prossima stagione. Penso che sia importante puntare su determinate persone per poi programmare insieme ed è quello che intendo fare”.

Claudio Lotito, invece, ha ricordato i successi da tre anni a questa parte e la vittoria della Coppa Italia, risultato niente affatto scontato: “SeLotito_min dovessimo fare un consuntivo abbiamo ripescato una squadra in eccellenza, vinto due campionati, una Supercoppa di Lega, la Coppa Italia e ci siamo qualificati ai play-off. Abbiamo cambiato due allenatori e purtroppo il calcio è questo, fatto di episodi che oggi ci hanno sfavorito. Perrone è  stato l’artefice della nostra falsa partenza, decidendo di andare via non due giorni prima, ma la sera prima del ritiro. Con Sanderra le cose giravano male non per incapacità dell’allenatore, Perrone è ritornato senza dare risultati ed abbiamo ripreso per i capelli la stagione perché poteva andare anche peggio. Ricordatevi che abbiamo vinto la Coppa Italia, è chiaro che abbiamo l’amaro in bocca, uno di cosa discute? Il Frosinone ha vinto con merito, cosa possiamo recriminare? Hanno giocato bene ma non mi sembra sia la candidata per la serie B. Foggia in questo contesto avrebbe potuto fare la differenza, la squadra ha prodotto un recupero entrando nei play off ed un risultato importante come la conquista della Coppa Italia sebbene c’erano le premesse per far meglio. Noi oggi siamo stati un po’ troppo leziosi, la palla va giocata di prima. In alcuni contesti abbiamo trattenuto troppo la sfera”.

Gregucci 5Deluso dal risultato finale ma consapevole che la squadra ha dato tutto, Angelo Gregucci nonostante il risultato si vuole complimentare con i suoi giocatori: “I ragazzi hanno dato tutto, ci dispiace perché la partita è stata in equilibrio per 80’, dovevamo essere più attenti e siamo stati condannati da un episodio. Col senno di poi si potevano fare tante cose, siamo rimasti in partita fino all’80’, l’episodio poteva cambiare la partita e l’ha cambiato in favore del Frosinone; dovevamo essere più lucidi nelle ripartenze, la partita è stata contratta, fisica, ben diretta dall’arbitro, noi siamo stati condizionati anche nelle ammonizioni. La squadra ha dato tutto, posso garantirlo, la gara è stata decisa da un episodio.  Abbiamo regalato un po’ di campo sulla palla lunga ma abbiamo tenuto le distanze giuste, come non siamo stati pericolosi noi non lo sono stati neanche loro. Mi dispiace per i tifosi di Salerno che ci hanno sostenuto, c’è amarezza. Adesso dobbiamo archiviare la partita, il Frosinone ha tenuto bene il campo sotto il profilo fisico e psicologico, complimenti a loro, si vedeva lontano un miglio che chi faceva gol avrebbe vinto. I ragazzi sono stati magnifici, non rimprovero loro nulla e spero sia prezzato il sacrificio al di la delle scelte, dobbiamo accettare il verdetto del campo. Per quanto riguarda di ricominciare io non ho problemi, bisogna vedere la società”.

Il capitano granata Francesco Montervino ha commentato: “Siamo molto amareggiati, penso sia normale, non abbiamo giocato male per cuiMontervino1_min dispiace per il risultato. Forse il pareggio sarebbe stato il risultato più giusto dopo i 90’ però, nonostante la sconfitta, siamo orgogliosi di quanto fatto e adesso dobbiamo subito rialzare la testa in vista della prossima stagione. Si può dire che il nostro campionato sia iniziato nel girone di ritorno in cui abbiamo cercato di risollevare una stagione partita male che sembrava compromessa. Anche stasera i nostri tifosi ci hanno fatto sentire tutto il loro calore, ci dispiace moltissimo perché volevamo ripagarli con una vittoria”.

Leggi anche