Edilizia scolastica, Cirielli presenta il progetto “Città della scuola di Cava de’Tirreni”

È stato presentato nell’Aula Consiliare di Palazzo di città il progetto “Città della scuola di Cava de’Tirreni”, promosso dall’Amministrazione provinciale. L’intervento ha la finalità di raggruppare gli istituti scolastici superiori presenti nel comune in un unico Polo scolastico, per un investimento complessivo di 30 milioni di euro.

«Una vera e propria rete scolastica per creare un campus – ha spiegato il presidente della Provincia di Salerno, on. Edmondo Cirielli – al servizio della comunità, attraverso spazi condivisi che potranno diventare un luogo quotidiano di socializzazione, incontro, accoglienza e svago».

L’intervento rientra nella logica delle cittadelle scolastiche di istruzione superiore promossa dall’Amministrazione Cirielli in tutte le aree strategiche dell’intero territorio provinciale.

La peculiarità di questo progetto è l’utilizzo di fonti di finanziamento diverse (fonti pubbliche e pubblico/privato). La “Città della scuola di Cava”, in cui è ricompresa anche l’attuale sede del Liceo Scientifico “Genoino”, per la quale è prevista la riqualificazione degli impianti sportivi all’aperto, sarà oggetto di un intervento che prevede: il completamento dell’edificio storico, ex tabacchificio di via Di Marino, destinato a sede dell’Istituto Professionale per i servizi commerciali turismo e pubblicità e dell’Istituto professionale per i servizi alberghieri e ristorazione “Filangieri”; la realizzazione di due nuovi edifici destinati, rispettivamente, a sede degli istituti superiori “M. Della Corte”, Istituto Tecnico Commerciale, e “Vanvitelli”, Istituto Tecnico per Geometri; la costruzione di una palestra, un auditorium con 188 posti a sedere, un impianto sportivo all’aperto, un parco e la sistemazione dell’area esterna con verde e parcheggi. Per il nuovo impianto sportivo, che insiste su un’area di superficie complessiva pari a circa 30.000,00 mq, è prevista la realizzazione di una pista regolamentare a sei corsie per le gare di corsa piana e ad ostacoli di lunghezza pari a 400 m, salto in lungo e triplo, salto con l’asta, lancio del giavellotto, lancio del disco e del martello, lancio del peso, campo da calcio di dimensioni 100×62 m omologato per gare internazionali, campo polivalente basket-pallavolo, spogliatoi, infermeria e tribune.

Al termine della presentazione del progetto il presidente della Provincia Edmondo Cirielli e il sindaco di Cava de’Tirreni, Marco Galdi, hanno firmato un protocollo d’intesa nel quale le due Amministrazioni si impegnano a dar vita ad una reciproca collaborazione per la realizzazione della “Città della scuola”. All’incontro hanno partecipato, tra gli altri, l’assessore provinciale Luigi Napoli, il consigliere provinciale Alessandro Schillaci e il dirigente del Settore Edilizia Scolastica della Provincia di Salerno, Lorenzo Criscuolo.