Ecco i Cosmorama: viene da Salerno la nuova band del rock italiano

Fonte: www.cosmoramaband.com

E’ soltanto da ieri in rotazione radiofonica e già conta oltre 700 visualizzazioni su Youtube. Parliamo di “Odio”, primo singolo dei Cosmorama, una rock band emergente che sicuramente farà molto parlare di sé.

Il gruppo nasce nel 2009, a seguito di un casuale incontro in una sala di incisione tra Gerardo “Nous” Zambrano (voce), Luca “Publik” Di Filippo (basso) ed Enzo “Juke-box” Siani (tastiere), tre giovani salernitani accomunati dalla passione per il rock elettronico. Di qui l’idea di approntare un progetto musicale che, reggendosi sui solidi pilastri sonori dell’elettro-pop, fondesse atmosfere ruvide e decise con testi profondi ed impegnati.

Nasce così il “cosmo-pensiero, che affonda le proprie radici nella convinzione per cui la canzone non è un prodotto usa e getta destinato al consumo frivolo del villaggio globale, ma uno strumento di dilatazione della coscienza: una vera e propria visione del mondo, manifestata sin dalla scelta del nome. “Cosmorama”, infatti, è la fusione delle parole greche “cosmo” (universo) e “korama” (veduta) ed indica un antico strumento per vedere ingrandite ed in rilievo immagini panoramiche del mondo. Ed è proprio nell’accostamento tra queste due parole che sta l’effettivo intento del progetto del gruppo: due elementi che restituiscono l’imperfezione, come orgogliosamente imperfetta è l’espressione artistica della band, consapevole di quanto sterile e noioso sia tutto ciò che è perfetto.

Dopo alcuni avvicendamenti, la formazione assume la sua struttura definitiva con i gemelli Giovanni (batteria) e Arturo Fasano (chitarra), anch’essi originari della provincia di Salerno.

Dopo tanta gavetta impreziosita da esibizioni live al fianco di importanti artisti del panorama musicale italiano (Modena City Ramblers, Giuliano Palma, Morgan, Frankie Hi-NRG, Gianluca Grignani, Emma Marrone, Edoardo Bennato), ieri finalmente ha visto la luce “Odio”, primo inedito della band uscito su scala nazionale. Il brano è stato prodotto da Antonio e Sabatino Salvati ed Enrico “Kikko” Palmosi -già produttori di artisti del calibro di Modà ed Emma Marrone– e registrato negli studi di RTL 102.5.

Fonte: www.cosmoramaband.com

Da ieri è online anche il sito ufficiale dei Cosmorama e proprio dalle pagine del portale il gruppo spiega il senso fondamentale del singolo d’esordio: ““Odio” è un grido di protesta, un atto di accusa rivolto ai padroni dell’informazione, colpevoli di manipolare la comunicazione a proprio uso e consumo e di dirigere le masse; in una società sottoposta al gioco mediatico, le abitudini, i costumi, i comportamenti di migliaia di persone divengono completamente omologati, cancellando ogni forma di soggettività; l’odio, espressione estrema di vitalità, diviene forza generatrice di consapevolezza ed arma attraverso cui è possibile risvegliare la ragione”.

Fonte: www.cosmoramaband.com

Il pezzo, accompagnato da un video che rappresenta in maniera originale il messaggio che la band vuole veicolare, anticipa il primo album di inediti dei Cosmorama, un condensato di rock ed elettro-pop che ha come filo conduttore lo svisceramento delle tematiche sociali contemporanee.

Non resta che fare un “cosmico” in bocca al lupo a questi ragazzi, affinché possano salire sui palchi più importanti della scena musicale nazionale e portare in alto il nome della Campania e di tutto il Sud.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=FQA8nlZurQA[/youtube]