Eboli, inaugurato un montascale dedicato alle persone con ridotta mobilità

Eboli

 L’Istituto Comprensivo “Generale Gonzaga” di Eboli ha ricevuto l’installazione di un montascale con pedana per consentire alle persone in carrozzina di superare scale e dislivelli in piena sicurezza. “La struttura non è un caso isolato”, è stato il commento del Sindaco Cariello

Questa mattina, presso l’Istituto Comprensivo “Giacinto Romano” di Eboli, è stato inaugurato un montascale con pedana, per consentire alle persone con ridotta mobilità o in carrozzina di superare scale e dislivelli in piena sicurezza e comfort.

L’iniziativa è stata realizzata alla presenza del dirigente scolastico Elisa Scattaretico, delle docenti e degli alunni, insieme con l’assessore alle politiche sociali Carmine Busillo, ed a Generoso Di Benedetto, disability manager del Comune di Eboli.

“La struttura” – ha affermato il Sindaco di Eboli, Massimo Cariello – “non è un caso isolato. Lunedì scorso,infatti, in occasione della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità, nella palestra dell’Istituto Comprensivo “Generale Gonzaga”, abbiamo presentato la nuova accessibilità alla palestra e l’esperienza del Baskin, uno sport inclusive. L’attenzione per i temi sociali è una delle prorità della nostra azione amministrativa “.

“Durante il convegno “Racconti di Vita indipendente dalle parole dei protagonisti” di lunedì scorso”– ha aggiunto l’assessore comunale alle politiche sociali, Carmine Busillo – “sono emersi ottimi spunti di riflessione, che interessano il mondo delle fragilità. L’intervento per l’accessibilità è la risposta ad una delle esigenze, ma la nostra azione prosegue”. L’Amministrazione comunale ha voluto dare un seguito importante alla Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità attraverso l’iniziativa di questa mattina.

“E’ un intervento che sottolinea l’efficienza della struttura comunale” – ha concluso il vicesindaco con delega all’edilizia scolatica, Cosimo Pio Di Benedetto –e la sensibilità dell’Amministrazione . Lavoriamo ogni giorno per avere suole sicure ed accessibili a tutti, senza alcuna distinzione e tranquillizzando le famiglie.”