Riconoscimento doppia genitorialità: stamane il primo caso al Comune di Pontecagnano



pontecagnano

“Ringraziamo caramente il Primo Cittadino di Pontecagnano per l’attenzione e la sensibilità mostrate nei nostri confronti” queste le prime parole di Deborah Melilla e Melinda Cataldo

Giornata storica al Comune di Pontecagnano Faiano, dove questa mattina si è provveduto alla registrazione dei piccoli Santiago e Melany, i gemellini nati da Deborah Melella e Melinda Cataldo, lo scorso 23 giugno, grazie alla tecnica della procreazione assistita. Alla presenza del Sindaco Giuseppe Lanzara, che ha fortemente sostenuto la battaglia per il riconoscimento dei piccoli nonostante le diverse indicazioni della normativa vigente (Legge Cirinnà 20 maggio 2016, n. 76), ai bambini è stata riconosciuta la doppia genitorialità. La linea del Primo Cittadino segue la tendenza della giurisprudenza a tutelare i diritti dei minori, infatti numerosi casi verificatisi in Italia attestano la volontà dei Giudici ad esprimersi favorevolmente sulla questione, considerata anche la condizione che esista, come nel caso specifico, legame biologico con entrambi i genitori.

Entusiaste e commosse Deborah Melilla e Melinda Cataldo, unitesi civilmente nell’anno 2016: “Ringraziamo caramente il Primo Cittadino per l’attenzione e la sensibilità mostrate nei nostri confronti e nei confronti dei nostri bambini. Temevamo in un “no”, però abbiamo confidato fin da subito nella disponibilità di Giuseppe Lanzara, che nei fatti ha sempre promosso azioni in favore dei piccoli della città. Auspichiamo infine in un cambio di rotta a livello nazionale: tutti devono avere diritto ad una famiglia”.

“Il riconoscimento odierno è un atto di doverosa ratifica di un principio di libertà che io, come Sindaco, ho il piacere di condividere oggi con voi e con la comunità tutta. Una famiglia si definisce tale dove c’è amore, dove c’è unione, dove c’è gioia. Auguri a voi perché sappiate trasferire questi sentimenti ai vostri figli ed auguri ai vostri figli affinché possano vivere sempre in salute, con passione ed in armonia se stessi e con gli altri” ha dichiarato con convinzione Giuseppe Lanzara.

L’auspicio del Sindaco di Pontecagnano Faiano è che quello di stamattina rappresenti un segnale concreto per il Governo affinchè legiferi in materia di genitorialità omoaffettiva. Per questo nelle prossime ore partirà dal Comune una lettera di invito e di sollecito agli organi di competenza a considerare la necessità di riempire un vuoto normativo che mortifica i sogni e la dignità di chi si ama.

Leggi anche