De Luca : “Governo irresponsabile, senza fondi Europei il sud Italia sarà disrutto”



Vincenzo De Luca, battipaglia

Il governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca è intervenuto nel corso del Consiglio Provinciale sul piano del lavoro: “Questo governo ci sta portando verso un disastro, senza fondi europei il sud sarà condannato a morte”

Dobbiamo essere molto preoccupati perché se l’Unione Europea decide di accantonare i fondi europei destinati all’Italia, il sud sarà distrutto“. È questo il grido d’allarme lanciato da Vincenzo De Luca dopo la decisione dell’UE di bocciare la manovra finanziaria del governo.

Il governatore della Regione Campania, intervenuto nel corso del Consiglio Provinciale dedicato al piano sul lavoro ha poi aggiunto: “Questo governo ci sta portando verso un disastro che peserà sul sud, peserà sulle famiglie e peserà sui risparmi. Se abbiamo espresso una valutazione critica nei confronti del governo precedente ora è il momento di esercitare la ragione critica. Se perdiamo il flusso dei fondi europei che sono diventati fondi sostitutivi dei fondi ordinari delle regioni, il Mezzogiorno d’Italia sarà condannato a morte.

De Luca ha poi proseguito ricordano come “la Regione Campania investe 200 milioni Provincia di Salerno e in questi anni abbia fatto uno sforzo enorme per garantire l’approvazione e l’esecuzione di progetti che danno una grande mano a tanti Comuni del territorio. Nelle prossime settimane immettiamo nell’economia Campana altri 170 milioni di euro che riguardano la portualità minore. Daremo una mano a molti porti minori ed il grosso riguarderà l’area salernitana”.

L’ex sindaco di Salerno è passato poi alle note dolenti come quella riguardante la sanità:La Regione Campania ha formalizzato la proposta di potenziamento degli ospedali di Sapri, Polla e del casertano. De Luca ha poi aggiunto come oggi in molti ospedali della Campania “non ci sia la necessaria esperienza e competenza per affrontare le situazioni di emergenza”  ed ha anche parlato dell’Italia come “di paese malato di demagogia” 

Il governatore ha poi annunciato due grandi progetti per il 2019: il primo punterà a costruire un grande fondo per l’edilizia pubblica, il secondo riguarderà la sburocratizzazione dove la Regione Campania “è ancora indietro“.

Infine De Luca ha parlato del piano sul lavoro definendolo “un’opportunità unica per i Comuni, per i giovani e per la Regione”

Leggi anche