HomeSportCalcioCavese-Vastogirardi 2-1, gli aquilotti di rimonta al turno successivo di Coppa

Cavese-Vastogirardi 2-1, gli aquilotti di rimonta al turno successivo di Coppa

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
251,970
Totale Casi Attivi
Updated on 1 February 2023 10:26
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag
zerottonove.it

La Cavese passa il turno di Coppa Italia battendo per 2-1 il Vastogirardi al “Lamberti”. Decidono le reti di Bubas e Fissore

La Cavese di Emanuele Troise supera anche i Trentaduesimi di Coppa Italia Serie D, accedendo così al turno successivo dove troverà una tra Fasano o Altamura. Al “Lamberti”, gli aquilotti superano in rimonta 2-1 il Vastogirardi grazie alle reti di Bubas e Fissore a ribaltare l’iniziale vantaggio di Grandis.

Aquilotti sotto, poi il ribaltone

Troise opta per un ampio turnover per la Coppa: dentro Angeletti, Tufano, D’Amore e Cappa (mai titolari in questo avvio di stagione) con Bubas di nuovo al centro dell’attacco, supportato da Banegas e Bezzon per 4-1-4-1 inedito.

L’avvio di partita è un film già visto in questo primo scorcio d’annata per la Cavese. Il Vastogirardi è molto proposito in azioni di rimessa, sorprendendo diverse volte la difesa aquilotta grazie al suo 4-2-3-1. Al 13′, i molisani vanno ad un passo dal vantaggio con Gallo che batte a colpo sicuro sull’assist di Mocanu ma Angeletti con l’aiuto del palo nega la gioia del gol. Tuttavia i ragazzi di Coletti passano al 21′ con Grandis che intercetta un passaggio di Gallo, tagliando fuori la difesa metelliana e superando il portiere con un gran destro.

La Cavese rischia di essere colpita ancora poco più tardi ma Bentos è egoista nel non-servire Mocanu libero a sinistra e spreca una buona chance dal limite. Da qui arriva la scossa per Bubas e compagni ed è l’argentino a pareggiare i conti al 27′, sfruttando l’assist di Banegas e finalizzando con un gran tiro sotto la traversa da posizione leggermente defilata.

Gli aquilotti prendono campo e concedono poco agli avversari. Poco prima della fine della prima frazione arriva anche il raddoppio metelliano: punizione di Salandria dalla destra, incertezza da parte di un difensore del Vastogirardi e pallone che carambola addosso a Fissore, insaccandosi alle spalle di Petriccione. Dopo 4 minuti di recupero, si va al riposo sul 2-1 per la Cavese.

Ripresa a basso ritmo

Nel secondo tempo il ritmo in campo è decisamente più basso rispetto alla prima frazione. La Cavese gestisce il vantaggio minimo ma non senza patemi: infatti, il Vastogirardi cerca nuovamente di impensierire la retroguardia aquilotta con azioni rapide sulle fasce.

Tuttavia però – complice anche la girandola di sostituzioni – non ci sono occasioni nitide per colpire da una parte e dall’altra. Al 19′ Fiori spreca una buona chance per il Vastogirardi, calciando alle stelle con il destro da buona posizione. Poco prima della mezz’ora arriva una conclusione volante di Panaro dal limite con Angeletti costretto a rifugiarsi in calcio d’angolo alla sua destra.

Dall’altra parte, la Cavese ha la grande chance per il 3-1 con una bella azione partita da Salandria che verticalizza per il neo-entrato Puglisi, il quale serve Banegas in area piccola ma l’argentino sciupa malamente il match-point, calciando sul fondo con il destro.

Nei 5 minuti di recupero non ci sono sussulti se non per un tiro di Fiori dalla distanza ma Angeletti non corre pericoli. Finisce così il match: la Cavese avanza ai Sedicesimi di Coppa Italia.

Il tabellino del match

CAVESE (4-1-4-1): Angeletti; Tufano, Munoz, Fissore, D’Amore; Salandria; Cappa (67′ Bacio Terracino), Banegas (87′ Cuomo), Bezzon (72′ Puglisi), Gaeta (81′ Palma); Bubas (61′ Gagliardi).

A disp.: Colombo, Ludovici, Cinque, Anzano. – All. Troise.

VASTOGIRARDI (4-2-3-1): Petriccione; Donatelli (62′ Antogiovanni), Sciarretta, Gargiulo, Panaro; Iacullo (62′ Canale), Grandis; Gallo (82′ Calemme), Bentos, Mocanu (57′ Fiori); Lorusso (62′ Manki).

A disp.: Piga, Modesti, Ruggieri, Ciocca. – All. Coletti.

Arbitro: Spina di Barletta.

Marcatori: 21′ Grandis (V), 27′ Bubas, 39′ Fissore
Ammoniti: Fissore, Bubas, Gargiulo (V), Lorusso (V)