Cavese, dopo un mese si riparte: sabato sfida alla capolista Reggina



Cavese

Dopo un mese di stop, riprende il campionato della Cavese: i bluefoncé affronteranno la Reggina, capolista del girone C

14 dicembre 2019: questa la data dell’ultima partita disputata dalla Cavese nel campionato di Serie C. Si era al “Menti” di Castellammare di Stabia e i ragazzi di Campilongo fermavano la corsa della Ternana, bloccandola sull’1-1.

A distanza di quasi un mese, i metelliani ritorneranno in campo ed ospiteranno un’altra big del girone C: la Reggina capolista. I calabresi stanno dominando il campionato con 49 punti conquistati in 19 giornate e sono l’unica squadra imbattuta nei tre massimi campionati italiani (Serie A e B più Lega Pro).

La Cavese si troverà davanti una fuoriserie assoluta, una squadra con campioni del calibro di German Denis e Reginaldo ed il capocannoniere del girone C, Simone Corazza, senza dimenticare il resto della squadra. I ragazzi di mister Toscano punteranno a consolidare il primato ma la squadra di Campilongo ha dimostrato di poter dare filo da torcere alle big, soprattutto in casa.

In questo mese di stop ‘forzato’ (tra sciopero e sosta natalizia), il mister degli aquilotti ne ha approfittato per cercare di migliorare la tenuta fisica della squadra e consolidare gli schemi di gioco. Nella giornata odierna è stato disputato anche un test contro la Berretti al Simonetta Lamberti: risultato finale 2-0 con le reti del giovane Marzupio e di Nunzio Di Roberto.

Campilongo, in vista della sfida alla capolista, spera di avere l’intera squadra a disposizione e poter avere chi scegliere di mandare in campo per questa delicata sfida contro la capolista. Sicuro non ci saranno grandi stravolgimenti rispetto alle ultime partite del 2019: quasi certo che si ripartirà dal 4-4-1-1. Gli aquilotti cercheranno di vendicare anche il pesante 1-5 subito al “Granillo” nello scorso agosto, quando in panchina c’era Moriero.

Ad oggi, fermare una corazzata come la Reggina vorrebbe dire compiere un’impresa: la Cavese ci crede e vorrà a provare ad ottenere almeno un punto, importante sia per la classifica che per il morale, per affrontare il girone di ritorno nel modo giusto. L’obiettivo dichiarato è la salvezza quanto prima, poi si vedrà..

Leggi anche