HomeSportCalcioCavese-Acireale 2-0 dts, Foggia regala la vittoria dei playoff

Cavese-Acireale 2-0 dts, Foggia regala la vittoria dei playoff

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
914,928
Totale Casi Attivi
Updated on 12 August 2022 23:01
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag
zerottonove.it

Una doppietta di Foggia permette alla Cavese di vincere la finale playoff contro l’Acireale. Gli aquilotti si impongono per 2-0

Un uno-due firmato da Ciro Foggia permette alla Cavese di battere l’Acireale e conquistare la finale playoff per il girone I. Gli aquilotti devono ricorrere ai supplementari per avere la meglio sui siciliani ma alla fine riescono a spuntare grazie al doppio guizzo del suo centravanti.

Primo tempo a ritmi blandi

Per l’ultima della stagione, Troise ripropone il 4-3-3 ma presenta novità in difesa: Viscomi e De Caro al centro con Potenza sulla destra e Maffei sulla sinistra. In mezzo si rivede D’Angelo, al posto di Aliperta (neanche in panchina) mentre davanti riproposti Banegas e Bacio Terracino con Allegretti.

Dopo 2 minuti c’è un primo tiro di Allegretti dal limite sugli sviluppi di un corner: pallone largo. Fase di studio iniziale e poche emozioni in campo, anche per via del caldo. Al 17′ Banegas sfiora il vantaggio con una conclusione a giro con il mancino dal limite ma il pallone termina di poco alto sopra la traversa. Cinque minuti più tardi grande chance per gli aquilotti con D’Angelo che serve Allegretti in area di rigore ma il numero 10 calcia alto da buona posizione con il destro.

L’Acireale invece va vicino al vantaggio al 25′ con un corner calciato da Lodi e con De Pace che da due passi non riesce a battere verso la porta, salvando così la Cavese. Alla mezz’ora Troise perde Allegretti per un infortunio alla coscia destra: dentro Foggia. Al 35′ c’è una traversa colpita da Lodi su punizione calciata dai 25 metri: il pallone si stampa sull’incrocio dei pali e termina fuori. Ancora ospiti vicini al gol: Russo si incunea in area piccola e va al tiro ma Anatrella salva la propria porta.

Sul finale di tempo grandissima chance per la Cavese con un’azione rapida sviluppata sulla sinistra: tocco di D’Angelo per Bacio Terracino, cross al centro per Banegas che di testa manda di poco a lato alla sinistra di D’Alterio. Nel recupero staffilata di Lodi dai 30 metri: Anatrella respinge alla grande alla sua sinistra. Si va all’intervallo sullo 0-0.

Anatrella salva la finale

Nella ripresa la Cavese gestisce mentre l’Acireale prova ad attaccare in cerca del vantaggio. Tuttavia sono gli aquilotti che provano a rendersi pericolosi ma D’Alterio non viene chiamato a grandi interventi per salvare il risultato.

Al 58′ Viscomi non arriva sul pallone dopo una bella punizione calciata da Banegas dalla destra. I ritmi della partita – causa il gran caldo – si abbassano col passare dei minuti e neanche i cambi danno una scossa da ambo le parti. Si arriva direttamente al 77′ con la Cavese che sfiora il vantaggio con un colpo di testa di Lomasto che viene salvato sulla linea di porta da Lodi. Dall’altra parte ci prova Correnti ma il suo sinistro termina alto sopra la traversa.

I supplementari si avvicinano sempre di più ma nel finale è l’Acireale ad avere una grandissima occasione per vincere la partita. All’ultimo minuto di recupero, su una punizione calciata da Lodi, Ricciardi sponda per l’inserimento di Garetto che calcia a botta sicura ma è prodigioso Anatrella nel parare e tenere lì il pallone. Finisce così il tempo regolamentare.

Foggia la sblocca subito

Pronti-via per gli ultimi 30 minuti della stagione. La Cavese riesce a trovare lo spiraglio giusto dopo 5 minuti dall’inizio dei supplementari.

Bacio Terracino recupera un pallone sulla trequarti dopo un tocco arretrato di un calciatore dell’Acireale e serve in area Foggia che calcia con il sinistro in diagonale e supera D’Alterio. Proteste vibranti da parte dei siciliani in quanto il secondo assistente di Vingo aveva sbandierato un offside di Bacio Terracino ma il direttore di gara aveva lasciato proseguire perché la giocata proveniva dall’avversario.

L’Acireale prova a reagire per cercare di rientrare nel match ma Anatrella non corre pericoli. Dopo l’intervallo breve, la Cavese riparte di nuovo all’attacco e chiude i conti della finale playoff con il raddoppio. Lo segna ancora Ciro Foggia che sfrutta un altro assist di Bacio Terracino ed infila D’Alterio con il mancino.

In pratica la partita si chiude qui. Nel finale la Cavese gestisce senza particolari sofferenze il risultato e chiude così la stagione con la consolazione della vittoria dei playoff. Adesso si penserà già alla prossima stagione.

Il tabellino

CAVESE (4-3-3): Anatrella; Potenza, De Caro (72′ Corigliano), Viscomi, Maffei; Palma (72′ Lomasto), Romizi (110′ Maiorano), D’Angelo (82′ Fissore); Banegas, Allegretti (31′ Foggia), Bacio Terracino.

A disp.: Paduano, Gabrieli, Caserta, Altobello. – All. Troise.

ACIREALE (3-5-2): D’Alterio; Brumat (108′ Cristiani), De Pace (67′ Mollica), Cadili; Tumminelli, Le Mura (96′ Esposito), Lodi, Garetto, Correnti; Savanarola, Russo (78′ Ricciardo).

A disp.: Ruggiero, Figliomeni, Viglianisi, Joao Pedro, Lo Monaco. – All. De Sanzo.

Arbitro: Vingo di Pisa.

Marcatori: 95′ e 109′ Foggia.
Ammoniti: D’Angelo, Savanarola (A), De Caro, Banegas, Foggia, Romizi, Brumat (A), Anatrella, Cadili (A), Fissore.