Cava, restyling dello Stadio “Simonetta Lamberti”: il punto della situazione



cavese, servalli, cava de' tirreni

Cantiere aperto allo Stadio “Simonetta Lamberti” di Cava de’ Tirreni per i lavori utili in vista delle Universiadi e non solo; l’Amministrazione si dice soddisfatta

Lavori in corso allo Stadio “Simonetta Lamberti” di Cava de’ Tirreni. Da circa un mese sono stati aperti i cantieri in vista delle prossime Universiadi, che vedrà anche come teatro anche l’impianto della città metelliana.

A fare il punto della situazione sul restyling in corso è il consigliere comunale Eugenio Canora. Queste le sue parole: I lavori stanno procedendo in maniera spedita e l’assessore Nunzio Senatore sta seguendo personalmente la situazione. Puntiamo a rispettare il crono-programma, partito ufficialmente da metà gennaio e l’obiettivo è completare il tutto entro la fine di aprile/inizio maggio, salvo imprevisti. Per adesso siamo in linea con il programma”.

Cosa cambierà all’interno del Simonetta Lamberti? “Saranno rifatti tutti gli spogliatoi, il settore Distinti “Eduardo Purgante”, la sala stampa della tribuna e tutte vie di accesso per lo stadio – spiega il consigliere Canora -. Inoltre ci sarà l’aggiunta del Wi-Fi, migliore illuminazione in determinati punti ed altri dettagli. All’esterno dello stadio, invece, verrà rifatta la facciata ma non verrà toccato nulla dal punto di vista infrastrutturale. Infine, sono state aggiunte diverse porte per le uscite di sicurezza nel settore ospiti e nei distinti“.

Aumenterà anche la capienza dello stadio: infatti saranno aggiunti oltre 5000 posti, mentre non ci è prevista per il momento l’aggiunta dei seggiolini. 

Siamo molto soddisfatti per il lavoro che stiamo facendo – continua Canora -. L’Amministrazione si gioca una carta importante soprattutto per la città di Cava de’ Tirreni, anche dal punto di vista turistico, per essere conosciuta non solo in Italia ma ci auguriamo nel mondo. Questa ristrutturazione sarà utile anche in vista dei 100 anni della Cavese Calcio, altro evento che cadrà quest’anno. Questo è un regalo che la città si fa, un finanziamento sportivo importante, soprattutto dal punto di vista economico“.

Dunque un lavoro importante per regalare un gioiellino ai tifosi della Cavese ma anche a tutta la città di Cava de’ Tirreni, in vista di una vetrina importante come le Universiadi.

Leggi anche