Castellabate, arriva l’ecomensa per una scuola “plastic free”



castellabate

Salvaguardare l’ambiente e riorganizzare il servizio mensa. Questo l’obiettivo dell’iniziativa varata dal Comune di Castellabate che sfrutterà l’utilizzo di kit ecologici

La mensa scolastica di Santa Maria di Castellabate punta a diventare ecologica, grazie alla sostituzione delle stoviglie usa e getta e delle bottigliette di plastica con utensili rigidi e riutilizzabili previo contatto con l’acqua del rubinetto.

Il progetto, che prevede l’utilizzo di strumenti utili per salvaguardare l’ambiente, sarà  messo in atto nei prossimi mesi dall’amministrazione del Comune cilentano che affidandosi alla società Castellabate servizi, supervisionerà la distribuzione gratuita di uno specifico kit ecologico pensato per gli alunni.

La decisione si inserisce in una schiera di iniziative volte ad una gestione ambientale sempre più attenta e scrupolosa, e permetterà anche di riorganizzare il servizio mensa, eliminando piatti, bicchieri e posate di plastica, in modo tale da ottnere una cospicua riduzione annua di rifiuti e di inquinamento da microplastiche, un dramma che ha risvolti negativi per la salute pubblica.

“Si tratta di un esempio utile per tutti”-ha sottolineato l’assessore alla pubblica istruzione Elisabetta Martuscelli- “e che riuscirà sicuramente a responsabilizzare i bambini sull’importanza del riuso e sul rispetto dell’ambiente. L’ecomensa infatti è in linea con altri progetti di educazione ambientale portati avanti in sinergia con le scuole e con il Parco Nazionale del Cilento, che intendono promuovere stili di vita sostenibili e la salvaguardia di tutte le risorse che la natura ci offre, acqua compresa.”

Leggi anche