Castel San Giorgio, la Polizia Locale riceve premio per difesa all’ambiente



Castel San Giorgio

Castel San Giorgio, la Polizia Locale ha ricevuto nella serata di ieri un premio per la sua attività di contrasto agli illeciti penali e amministrativi in campo ambientale

Castel San Giorgio, il comando della Polizia Locale è stato insignito a Capaccio-Paestum, del premio per aver contribuito con capacità, professionalità e perseverante attività investigativa, ad infliggere un duro colpo agli illeciti penali e amministrativi in campo ambientale con specifico riferimento alla scoperta dei rifiuti tossici interrati in località “Passo dell’Orco”. Il riconoscimento è stato consegnato ieri al comandante Marco Inverso, in occasione dell’VIII edizione della festa della Polizia Locale nella ricorrenza di San Sebastiano.

Insieme al comando di Castel San Giorgio sono stati premiati i corpi della polizia municipale di Salerno e Baronissi.

“Un riconoscimento importante – ha spiegato la prima cittadina Paola Lanzara – che testimonia non solo l’elevato grado di preparazione della nostra polizia locale, ma anche come gli agenti della municipale possono diventare un ottimo baluardo a difesa del territorio contro chi commette reati che toccano direttamente la salute e la salubrità del territorio e dell’ambiente in cui viviamo. L’Amministrazione comunale ha incentivato l’attività del comandante Marco Inverso in questo settore e oggi raccogliamo i frutti di un lavoro svolto con attenzione, cura e anche abnegazione”.

A ritirare il premio a Capaccio il capitano Marco Inverso: “Gli agenti di polizia locale – spiega il comandante sangiorgese – rappresentano l’unico vero contrasto ai reati ambientali che avvelenano e deturpano il territorio. Sono loro che conoscono il territorio nei dettagli, le sue potenzialità e anche le sue caratteristiche. Un controllo attento di ciò che accade nel proprio comune diventa importante per ricostruire investigativamente le attività dei gruppi criminali che si muovono in questo settore”.

Leggi anche