A Casal Velino una fiaccolata per Rebecca, vittima di bullismo



bullismo casal velino rebecca
Immagine da Pixabay

Era stata bullizzata a scuola. Ora a Casal Velino una fiaccolata per Rebecca, una marcia per dire “NO” al bullismo

Casal Verlino – La solidarietà in favore di Rebecca, la ragazzina bullizzata a scuola, non ha pause e non ha fine. Questo, infatti, è l’unico risvolto positivo che si riesce a leggere tra le righe di una vicenda triste e che, ancora oggi, fa specie. Un’intera comunità si strige e tende la mano alla 14enne originaria di Casal Velino vittima di scherni all’Istituto Alberghiero Ancel Keys di Vallo Scalo.

Come riporta Info Cilento, infatti, la squadra Virtus Cilento scenderà in campo con uno striscione contro il bullismo. Anche la parrocchia a sostenere con un’iniziativa: quest’oggi, infatti, è in programma una fiaccolata presso il Bivio di Acquavella dalla Parrocchia di San Michele Arcangelo. Dall’impianto sportivo di Ardisani, si partirà verso piazza Santa Maria ad Nives. Si tratta di una marcia contro violenza e bullismo, che poi si concluderà con la Santa Messa.

Il fatto

L’episodio ha avuto inizio con l’umiliazione e la derisione della ragazza da parte dei bulli, che hanno ripreso con il cellulare la scena di violenza che l’ha vista protagonista di sberle e beffe. In seguito il filmato è stato postato dai bulli sui social, diventando presto virale e giungendo all’attenzione di alcuni genitori.

La madre della vittima, una giovane affetta da ritardo dalla nascita che frequenta il primo anno delle superiori, si è dunque rivolta alla Dirigente scolastica per segnalare l’accaduto e chiedere spiegazioni, senza tuttavia riscontrare alcuna azione esemplare da parte della dirigenza. Da lì la decisione della donna di denunciare il tutto ai Carabinieri della Compagnia di Vallo della Lucania.

Il video è stato immediatamente rimosso in seguito all’intervento della madre della ragazza.

Leggi anche