Operazione antidroga nell’agro nocerino-sarnese, 17 arresti



cilento

Arresti per 17 persone da parte deI Carabinieri di Nocera Inferiore. L’accusa è quella di concorso in detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti

Alle prime luci dell’alba i Carabinieri del Reparto Territoriale di Nocera Inferiore, con il supporto di unità cinofile, hanno dato esecuzione ad un’ordinanza applicativa di misura cautelare emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Nocera Inferiore a carico di 18 indagati, molti dei quali incensurati, tutti ritenuti responsabili di concorso in detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

Il provvedimento scaturisce dalle risultanze di attività investigativa condotta dalla Sezione Operativa e coordinata da questa Procura della Repubblica, avviata nel luglio 2016, all’esito della quale si è cristallizzata la penale responsabilità degli indagati in ordine a numerosi episodi di spaccio di cocaina, hashish e marijuana di cui essi si approvvigionavano nei paesi dell’area vesuviana per poi smerciarle nelle piazze di spaccio di Nocera Inferiore e finanche sul “mercato” veneto; invero, uno dei destinatari del provvedimento è un paganese residente e tratto in arresto in provincia di Vicenza.

Nel corso dei numerosi servizi di osservazione condotti sul territorio, i Carabinieri hanno sequestrato oltre 250 grammi di cocaina ed oltre 2 chilogrammi di hashish. L’attività d’indagine ha consentito di sottoporre a sequestro un autoveicolo utilizzato per il trasporto e la consegna al “dettaglio” dello stupefacente. Al termine delle operazioni di cattura e fotosegnalamento 11 indagati sono stati sottoposti alla misura cautelare della custodia in carcere, altri 6 soggetti sono stati sottoposti agli arresti domiciliaci presso le rispettive abitazioni mentre ad uno è stata applicata la misura del divieto di dimora nella Regione Campania.

 

Leggi anche